energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ente Cassa, nominati i sei nuovi membri del Cda Cronaca

I 22 componenti del Comitato di indirizzo dell'Ente Cassa di risparmio di Firenze hanno nominato sei nuovi membri del Consiglio di amministrazione dell'Ente Cassa.  Si tratta di Donatella Carmi, figlia di Alberto che è stato presidnete dell'Ente, e a sua volta presidente della Fondazione italiana di leniterapia, Marco Carrai,  amministratore delegato della Firenze parcheggi, Raffaello  Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine, Pier Luigi Rossi Ferrini, docente di ematologia all'Università di Firenze,  Carlo Sisi, storico dell'arte che è stato l'unico dei consiglieri uscenti a essere riconfermato, Duccio Traina, docente di diritto pubblico all'Università di Firenze. I più votati sono stati Rossi Ferrini (18) , Carrai (18), Sisi (18), Napoleone (16), Traina (16) Carmi (15)

Non ce l'hanno fatta Giovanni Gentile imprenditore ex presidente di Confindustria Firenze, Antonella Mansi, presidente di Confindustria Toscana,  Paolo Blasi, ex rettore e docente di fisica,  il presidente uscente Michele Gremigni,  che aveva rinunciato alla riconferma, Paolo Galluzzi presidente del Museo Galileo, l'avvocato Aldo Fittante e l'avvocato Carlo Eugenio Casini.

Per quanto riguarda i prescelti non si è trattato solo di una lista proposta da un gruppo che ha cercato un ricambio, ma è stata ampiamente condivisa anche da buona parte dei membri del comitato che non l'aveva selezionata. La votazione ha visto prevalere nell'ordine di 2 voti a 1 la lista vincente di fronte a una seconda lista  non tutta di conferma dei precedenti consiglieri ma forse troppo disparata o proposta fuori tempo. Ci sono ora le premesse per una ricomposizione senza più le tensioni della fase elettorale. Il risultato è probabilmente anche il frutto dell'adesione alla proposta vincente dei rappresentanti degli enti territoriali, almeno per quanto riguarda alcuni candidati. Ciò dovrebbe rafforzare la capacità di lavoro del Cda nella nuova difficile situazione.

Nella sua riunione odierna il comitato di indirizzo ha approvato il piano programmatico previsionale che prevede una erogazione di circa  20 milioni per l'anno 2012.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »