energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Epatite C e HIV, test gratuiti alle Piagge Breaking news, Cronaca

Firenze – Dal 25 al 27 novembre – dalle ore 9:30 alle 18:30 – tutti i cittadini potranno effettuare gratuitamente test rapidi capillari per la ricerca di anticorpi specifici di epatite C e HIV di fronte al centro commerciale Le Piagge di Unicoop. L’iniziativa si colloca all’interno del progetto internazionale Fast Track City, che si propone di eliminare entro il 2030 HIV e Epatite C come target dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ed a cui Firenze ha aderito nel 2019.  Anche quest’anno il capoluogo toscano partecipa alla European Testing weekla più importante iniziativa su scala europea nella prevenzione e informazione su Epatite C e HIV che si terrà tra il 22 novembre e il 1° dicembre in vari punti della città e presso le Associazioni di Volontariato. Firenze è in prima linea nella prevenzione e nel contrasto dell’Epatite C e dell’Aids con l’obiettivo di trovare le infezioni “sommerse” per curarle, e nel caso dell’Epatite C, eliminarle rapidamente.

“L’epatite C e l’Aids sono problemi di salute pubblica, occorre riprendere i percorsi di prevenzione allentati nell’ultimo anno a causa del Covid-19 – spiega l’infettivologo dott. Massimo Di Pietro – abbiamo fatto molta strada nella diagnosi e cura di queste infezioni ma sicuramente c’è tutto un sommerso da far emergere e ora la priorità è individuare e curare le persone che non sanno ancora di essere malate. Una persona positiva all’HIV può avere una vita regolare, lavorare, avere anche figli, assumendo regolarmente le terapie. E per quanto riguarda il virus HCV dell’epatite C, le cure attuali eliminano definitivamente il virus dall’organismo e oggi possiamo raggiungere l’eradicazione dell’infezione nel nostro territorio con benefici che vanno oltre l’individuo e che raggiungono la popolazione generale in quanto interrompere la circolazione del virus significa impedire nuove infezioni.”

Scopo del check point “TestiamoCi” di Le Piagge è quello di effettuare la rilevazione del virus dell’epatite C e dell’HIV con un semplice test capillare con puntura del dito che fornirà un risultato entro pochi minuti. In caso di esito positivo verrà fissato un appuntamento presso gli ambulatori di Malattie infettive degli ospedali per effettuare il test di conferma e parlare con medici specialisti.

Aggiunge Di Pietro: “Gli screening sono fondamentali e consentono di individuare precocemente il virus. Nel caso dell’epatite C, una terapia tempestiva, grazie agli antivirali di ultima generazione, può portare alla guarigione in poche settimane ed evitare l’insorgenza di nuovi casi. Il vero problema di questa infezione oggi è trovarla, soprattutto in una parte di popolazione che è difficile da intercettare, come le persone che portano avanti, magari inconsapevolmente, comportamenti a rischio.”

Lo screening è consigliato a tutti i cittadini che sospettano di aver avuto un rapporto sessuale a rischio o di essere venuti a contatto con sangue infetto, ad esempio con lo scambio di aghi o siringhe, ma anche a coloro che hanno eseguito tatuaggi o piercing senza l’applicazione di corrette norme igieniche.

“La Croce Rossa Italiana si impegna da sempre nel promuovere stili di vita sani e sicuri commenta Ilario Fabri, Direttore del Comitato di Firenze della Croce Rossa – ogni anno in occasione della giornata mondiale contro l’Aids abbiamo organizzato iniziative volte a sensibilizzare la popolazione sull’importanza della prevenzione, nonché di una diagnosi precoce delle malattie. Per il 2021 abbiamo accolto con entusiasmo la possibilità di partecipare alla European Testing week, perché il nostro obiettivo è rendere tutti sempre più consapevoli – soprattutto i giovani – su quanto il proprio stile di vita sia un fattore chiave per la tutela della propria salute e quella degli altri.”

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »