energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Epidemia di attaccanti, occasione per Mati Sport

La vigilia di Fiorentina-Sampdoria è stata caratterizzata da un fatto singolare: l’epidemia di infortuni che ha colpito gli attaccanti di entrambe le squadre. Tra i viola mancheranno, oltre al solito Jovetic ,Toni e Ljajic, tra i blucerchiati saranno assenti Maxi Lopez, Eder e Pozzi. Legittima la domanda: queste assenze creeranno più problemi a Vincenzo Montella, allenatore della Fiorentina o a Ciro Ferrara tecnico della Samp? Sarà il campo -come si usa dire -a dare la vera risposta, ma ai giornalisti spetta formulare, come sempre, almeno un pronostico. Noi non ci tiriamo indietro e sosteniamo che -dati alla mano- sarà (o dovrebbe essere) la Sampdoria a soffrire di più delle assenze. Ferrara ha una “rosa” abbastanza ridotta ,tanto è vero che ha già annunciato che manderà in campo al “Franchi” l’attacco con una sola punta :il giovane argentino Icardi (classe 1993) che ha già giocato domenica contro il Bologna e non ha sfigurato .Per Vincenzino Montella, inceve, c’è ancora –nonostante l’assenza di tre titolari- la possibilità di qualche scelta. I candidati sono tre: El Hamdaoui, Seferovic  e Mati Fernandez. El Ham, entrando a pochi minuti dalla fine ,ha segnato il gran gol del pareggio a Torino; Seferovic , con un bellissimo colpo di testa, ha aperto la strada della preziosa vittoria in Coppa Italia contro la Juve Stabia; Mati Fernandez non è ancora andato a segno, ma dei tre è il giocatore che è arrivato a Firenze con le migliori credenziali. Un paio di stagioni fa è stato considerato il miglior calciatore cileno. Le sue doti tecniche non sono in discussione, ma a Firenze non è riuscito ancora a dimostrare il suo valore, benchè Montella gliene abbia date diverse possibilità.Si discute ancora su quale possa essere il suo vero ruolo: fantasista di centrocampo, seconda punta, attaccante di fascia .La teoria più giusta è stata espressa da quel tifoso che su uno dei tanti siti legati alla Fiorentina, ha scritto: un allenatore dovrebbe dire a Mati: gioca dove e come vuoi ,ma fatti vedere e sentire .E’ il discorso che inizialmente è stato fatto anche a Firenze per diversi giocatori “atipici” a cominciare da Baggio .La partita con la Sampdoria è da considerare l’occasione più preziosa per Mati .Sarà lui il giocatore di maggiore personalità su cui la Fiorentina conterà all’attacco e, dunque, se saprà dimostrare tutto il suo valore potrà prendere per mano i compagni di reparto e guidarli all’assalto della difesa blucerchiata. Mati Fernardez non deve tradire l’attesa che c’è nei suoi confronti se vuol crearsi uno spazio in una squadra, in cui – a ranghi completi- ci sarà una concorrenza spietata nei ruoli offensivi.
Se Mati ha una preziosa occasione personale, la Fiorentina squadra ha una altrettanto preziosa opportunità per confermare il suo brillante momento e cercare di migliorare una classifica già esaltante .Inter e Napoli sono lì a portata di mano e i tre punti che i tifosi attendono contro la Samp contribuiranno a migliorare un record di grande prestigio .Le statistiche dimostrano che nelle ultime 8 partite giocate quella viola è stata la squadra che conquistato il maggior numero di punti,precedendo persino la Juventus. Aggiungere un’altra perla alla collana di grandi risultati sarebbe il massimo .Le possibilità sono tantissime .Basta dare un’occhiata alla classifica (la Samp è staccata di 12 lunghezze) e ricordare che il “Franchi” è ritornato il fortino in cui per qualsiasi avversario è diventata un’impresa conquistare anche un solo punto .Per ora c’è riuscita soltanto la Juventus ,ma con tanta fortuna e a prezzo di un enorme sforzo fisico.

 

Raffaello Paloscia

Print Friendly, PDF & Email

Translate »