energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Esercizi commerciali, avanti col cibo da asporto Breaking news, Cronaca

Firenze – L’ordinanza firmata oggi dal sindaco Nardella e spiegata nel corso di una diretta Facebook, ha preso in esame anche gli esercizi commerciali. Con l’avvio della Fase 2, da lunedì prossimo 4 maggio continua la possibilità per gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande come ristoranti, bar, gelaterie, gastronomie, la possibilità di effettuare la vendita da asporto, così come previsto dall’ordinanza regionale numero 41 del 22 aprile e dalla determina dirigenziale del Comune di Firenze numero 2755 del 23 aprile. Tuttavia dal giorno 4 sarà possibile effettuare la vendita da asporto anche senza prenotazione on line o telefonica che pure resta fortemente raccomandata, in modo da garantire che gli ingressi per il ritiro dei prodotti ordinati avvengano di regola per appuntamenti, dilazionati nel tempo, allo scopo di evitare assembramenti all’esterno e di  consentire di regola la presenza nel locale di un cliente alla volta e per il tempo strettamente necessario alla consegna e al pagamento della merce.

A carico del titolare dell’esercizio resta il dovere di accogliere all’interno della struttura di vendita una persona alla volta e premunirsi che gli altri fruitori attendano fuori nel rispetto delle distanze l’uno dall’altro di un metro.

“Siamo stati fra i primi a prevedere la possibilità della vendita da asporto – ha detto l’assessore al commercio Federico Gianassi –  come attività accessoria e aggiuntiva alla consegna a domicilio, possibilità che abbiamo ritenuto comunque utile in questo periodo così difficile per le attività economiche e anche per i cittadini. Dal 4 maggio questa possibilità continuerà secondo le nuove disposizioni del Governo”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »