energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Esperienza pilota a Prato: si fa psico terapia anche con WhatsApp Cronaca, Internet, STAMP - Salute

Prato – Sms e WhatsApp utilizzati in terapia. Il Centro di studi e applicazione della psicologia relazione di Prato sta conducendo un’esperienza pilota – a livello internazionale – nello studio e l’utilizzo della relazione terapeutica on line in pisicoterapia.  Lo ha spiegato il direttore del Centro, Gianmarco Manfrida, con la presidente, Daniela Tortorelli, presentando il lavoro svolto dal Centro e le iniziative collegate al trentennale di attività che si celebra quest’anno.

“Si tratta di supporti utili che consentono tempestività di risposta e vicinanza immediata, da tempo stiamo approfondendo il loro utilizzo. Certo resta fondamentale in terapia il rapporto diretto e personale”, spiega ancora Manfrida.  Momento centrale dell’anniversario sarà la mattinata del 13 aprile a Palazzo Buonamici, con la consegna di un riconoscimento al professor Luigi Cancrini, grande punto di riferimento e presidente dell’Associazione Nazionale Centri Studi di Terapia Familiare e Relazionale di Roma.

Prima scuola di alta formazione post universitaria – “La nostra scuola di specializzazione – ha messo in evidenza Daniela Tortorelli –  è frequentata da medici e psicologi provenienti da tutta Italia ma anche dall’estero. E’ riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e nel corso della sua lunga attività ha reso idonei oltre 700 psicoterapeuti che operano in Toscana e in altre regioni italiane”. E’ il primo centro di alta formazione post universitaria nato a Prato, uno dei 30 della Toscana (circa 300 in Italia). Vi operano 9 didatti e 11 docenti. Ha anche importanti collegamenti internazionali: con la Escola de Terapia Familiar dell’Università di Barcellona, con l’Institute of Family Therapy di Londra e con il Diakonhjemmet Institut di Oslo.

Osservatorio privilegiato sulla comunità pratese  Il Centro Studi della Psicologia Relazionale è osservatorio speciale, che ha seguito cambiamenti ed evoluzione della società pratese. Sono stati tre decenni intensi, caratterizzati da una profonda crisi sociale ed economica ma anche dalla ricerca di una nuova identità comunitaria. “Le tracce dell’evoluzione storica e culturale del territorio si riscontrano nelle storie dei singoli, delle coppie e delle famiglie – commenta Manfrida –  rivelando in modo affascinante l’intrecciarsi delle radici contadine, industriali e dell’epoca di internet: al Centro non si dimentica l’influenza del passato sui singoli e sulla società, mentre si guarda, tra i primi al mondo, alle nuove prospettive aperte dalla comunicazione online come possibile risorsa terapeutica”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »