energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Estate 2012: vacanze lampo con stranieri che sorpassano italiani -11% Notizie dalla toscana

Un Ferragosto all'insegna delle vacanze lampo perche', crisi o non crisi, le famiglie italiane si ritagliano comunque qualche giorno di relax. Vacanze si', ma ridotte, all'insegna del risparmio, per periodi brevi e in localita' meno lontane. E' il quadro tracciato da Confesercenti Toscana in base a una ricerca effettuata sul campo che, ''dopo una stagione fortemente critica ormai compromessa, registra un parziale risveglio nelle prenotazioni per i prossimi giorni''. ''Tra il 9 e il 20 agosto si concentreranno dunque le vacanze lampo. Del resto, quest'anno neppure nei fine settimana di luglio si e' registrato il tutto esaurito'', commenta Massimo Vivoli, presidente di Confesercenti Toscana. Nei primi mesi del 2012, aggiunge, ''il dato della Toscana e' stato pesantemente negativo.

A luglio il crollo delle presenze di turisti italiani si e' attestato a -11%'' e c'e' stato il sorpasso degli stranieri, comunque in frenata, ''attestandosi oltre il 50%''. In aumento in particolare i turisti dai paesi Bric: + 38%. Crescono anche se piu' limitatamente tedeschi, olandesi e francesi. Crollo invece dei turisti provenienti da Spagna, Grecia e Portogallo. Riguardo alle citta' d'arte Firenze a luglio ha retto meglio delle altre (+2%) mentre i fiorentini che sono andati in vacanza sono stati in netta diminuzione (-8,1%). Maggiori difficolta' a Siena (-5% di arrivi). Ad Arezzo e Pisa, la flessione ha superato il 10%. Il mare resta la meta preferita per i piu' giovani e le famiglie con piccoli, ma cresce la montagna del 2%.

Tra chi va comunque in vacanza cresce di 7 punti chi sceglie il campeggio o pensioni a due stelle. In Toscana la flessione piu' marcata e' registrata nell'arcipelago complice l'aumento delle tariffe dei traghetti: all'Elba raggiunge in molti casi il -20%. Il dato negativo investe anche la Versilia e piu' limitatamente tutta la costa tirrenica. Tornando a Ferragosto il 35% di toscani concentrera' le vacanze nella prossima settimana. I turisti stranieri che scelgono la Toscana dovrebbero stabilizzarsi sui dati dell'anno scorso restringendo mediamente di 2 giorni la permanenza.

Gli operatori economici confidano molto nel ''last minute''. Ma per Vivoli ''i dati del ferragosto, comunque vadano non possono cancellare una stagione partita male e fortemente condizionata dalle difficolta' economiche delle famiglie''. Per la settimana di ferragosto secondo recenti stime ogni turista dovrebbe spendere qualcosa di piu' dello scorso anno: mediamente 805 euro, per chi resta nella regione, e 1210 per chi sceglie mete piu' lontane.

Si profila un budget decisamente ridotto per i giovanissimi, attorno ai 500 euro, e si deteriora nel complesso la qualita' dell'offerta turistica: prevale la ricerca di una sistemazione piu' a buon mercato e si rincorre sempre di piu' alla ricerca di sagre e pizzerie a buon mercato. Il 22% dei clienti ammette apertamente che spendera' di meno. Il 15% ridurra' i giorni di vacanza. Solo un 33% non cambiera' abitudini.

Secondo le stime di Confesercenti, accadra' anche che in citta' i negozi aperti nella settimana di Ferragosto saranno sensibilmente di piu': terranno le serrande alzate il 50/60% di chi vende prodotti di prima necessita'.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »