energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Estate Fiorentina 2018, Nardella: “Edizione da record” Breaking news, Cultura

Firenze – Sarà una lunga, fantasmagorica Estate “diffusa”, quella che stamattina è stata presentata dal sindaco e assessore alla cultura Dario Nardella e dal curatore Tommaso Sacchi. Sei mesi,  da maggio a ottobre, per un evento che cresce ancora, sia come partecipazione che come budget. E come luoghi sedi della festa. Sono 140 i progetti ammessi (119 lo scorso anno), con +38% di nuove associazioni e +30% di nuove domande rispetto al 2017, per una spesa che quest’anno arriva al record del milione di euro. Un trend che è andato in costante crescita,  dai 450 mila euro nel 2015, 670 mila nel 2016, 767 mila nel 2017).

Estate “diffusa”, crescono i luoghi. Periferie e angoli nascosti ancora protagonisti, ma ecco gli spazi inediti, dall’anfiteatro, alla Basilica di Santa Maria Novella, alla tramvia e alla Manifattura Tabacchi. “Dentro questa edizione da record – ha sottolineato il sindaco e assessore alla cultura Dario Nardella –  c’è tutta Firenze con la sua creatività, fierezza, entusiasmo, bravura dei nostri operatori ai quali si aggiungono coloro che provengono da altre realtà. Si confermano alcuni punti cardine, come l’attenzione alle periferie, dato che siamo convinti che la cultura e gli eventi siano il miglior antidoto al degrado, ma lanciamo anche alcune novità, con spettacoli in luoghi inediti come l’anfiteatro delle Cascine, la Manifattura Tabacchi e la tramvia”. E sarà alle Cascine che si terrà il Festival au Desért in gemellaggio col Mali, insieme con altre iniziative, mentre  sarà la linea 3 ancora profumata di inaugurazione a ospitare il programma di reading.

“Ogni Estate Fiorentina si rigenera grazie alle tante associazioni che con noi concorrono alla sua ossatura e al suo successo – ha detto il curatore, Tommaso Sacchi – e che, aumentando di anno in anno e arrivando anche da altre città d’Italia indicano anche il positivo stato di salute del progetto. L’Estate di Firenze è diventata, per formula, lunghezza, originalità e varietà, un festival unico nel suo genere in Italia”.

Tra i vari eventi dell’Estate, la mostra di Eliseo Mattiacci al Forte di Belvedere (2 giugno-14 ottobre), l’Italian Brass Week con i concerti di ottoni (22-29 luglio), il Cinema Tascabile, il cinema all’aperto nelle periferie che raddoppia le date (16 luglio-10 agosto), i reading in tramvia (protagonista la nuova linea 3), il concerto ‘maxi’ di 1000 musicisti rock il 21 luglio vicino allo stadio ‘That’s live village’, il Next Tech Festival di musica elettronica (20-22 settembre), il festival au Desért gemellato col Mali (30 giugno-4 luglio), e poi la novità della Notte della Taranta (a luglio all’anfiteatro delle Cascine), i libri protagonisti della Città dei lettori, Firenze RiVista dedicata ai magazine, il Cirk Fantastic alle Cascine e nei quartieri a settembre, il Festival dei Corti alle Murate e alla Fondazione Zeffirelli.

Sei i progetti strategici di quest’anno: Secret Florence (9-16 giugno) alla riscoperta dei luoghi inediti; il Cinema agli Uffizi che bissa e allunga le date (dal 23 giugno all’11 agosto), la danza di ‘Novella classica’ a Santa Maria Novella (1 luglio-7 agosto); il Musart in Santissima Annunziata dal 20 al 28 luglio; Firenze Jazz Fringe Festival in Oltrarno (5-9 settembre); Genius Loci a Santa Croce (20-22 settembre). Completano il cartellone altri progetti tra i quali gli spettacoli di ‘Made in Manifattura’ alla manifattura Tabacchi, il Maggio in periferia lanciato dal Teatro del Maggio in occasione del festival e diffuso in tutta la città, la performance di Alessandro Bergonzoni agli Uffizi (18 maggio), la musica rock del Visarno (14-17 giugno) e l’Eredità delle donne, progetto ideato per la città e curato da Serena Dandini (21-23 settembre). La grafica dell’Estate Fiorentina è curata dall’illustratrice Paula Del Mas. Info: www.estatefiorentina.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »