energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Estate Fiorentina 2021: eventi, festival e un salotto dei libri al Carmine Cronaca, Spettacoli

Firenze – Durerà quattro mesi invece dei consueti sei a causa dell’evoluzione dell’emergenza sanitaria. Ma sarà lo stesso ricca di eventi, festival, rassegne che coinvolgeranno tutta la città con un occhio particolare alla periferie. E’ l’Estate Fiorentina 2021 presentata questa mattina al teatro della Pergola dall’assessore alla cultura Tommaso Sacchi alla presenza del sindaco Dario Nardella e delle principali istituzioni e associazioni culturali cittadine.

Tra le novità un salotto letterario in piazza del Carmine, che Sacchi spera possa essere la piccola Versiliana dell’Oltrarno, e ben 15 festival che hanno ‘resistito’ a Covid e avversità. Il tutto per mandare un forte segnale di ripartenza e rinascita culturale dopo i troppi mesi passati con la pandemia. I progetti selezionati dal bando pubblico sono stati 146. In totale l’investimento economico sfiora il milione di euro inclusi i festival (programma completo e aggiornamenti sul sito: www.estatefiorentina.it).

L’organizzazione della kermesse è stata affidata a MUS.E. “Un’Estate non scontata ma che col lavoro e la collaborazione di tutti è stato possibile realizzare anche in un anno fortemente penalizzato dalla pandemia – ha dichiarato Nardella – e che contribuirà alla rinascita della città partendo proprio da uno dei cardini fondamentali, quello della cultura”.

I festival – Confermati i 15 festival già selezionati lo scorso anno: il festival letterario La città dei lettori (dal 26 al 29 agosto a Villa Bardini); la rassegna dei Sagrati in musica sotto le stelle (vari luoghi, da giugno a settembre); il festival Musart in piazza Santissima Annunziata (17-27 luglio); la rassegna di danza Future Perfect (26 giugno-29 luglio a Santa Maria Novella); Apriti cinema al piazzale degli Uffizi (28 giugno-8 agosto); le giocolerie del Cirk Fantastik alle Cascine (6-21 settembre); Genius Loci in Santa Croce (21-25 settembre); il festival di musica elettronica Lattexplus (1-20 settembre); il festival degli ottoni Italian Brass Week (agosto, vari luoghi); Secret Florence alla scoperta dei luoghi insoliti (10-23 giugno); la musica popolare urbana del Florence Folks Festival (luglio al Varlungo); gli eventi sulle terrazze di Firenze dall’alto (varie date in luoghi come il Forte di Belvedere, Giardino delle rose, Arcetri e altri); le atmosfere internazionali del Festival au desert (30 giugno-2 luglio alle Cascine e chiostro di Santa Maria Novella); la rassegna multidisciplinare Copula mundi (2-5 settembre al Parco del Mensola); e il Florence Jazz Festival (9-12 settembre, vari luoghi).

Il ‘salotto’ dei libri – Uno dei ‘nuovi’ luoghi dell’Estate è piazza del Carmine: pedonalizzata e rivalorizzata, per la prima volta ospiterà ‘Oltrarno libro aperto’ dal 22 giugno all’8 agosto, un salotto letterario in un luogo inedito con tra gli altri Fabio Genovesi, Ernesto Ferrero, Walter Veltroni, Marco Vichi, Gennaro Della Volpe.

Il bando – Sono 146 le associazioni vincitrici di contributo che animeranno con vari eventi l’estate in città. Premiati i progetti che hanno privilegiato la capacità di rivitalizzare i quartieri periferici della città, di animare gli spazi culturali cittadini o le biblioteche anche decentrate e le attività legate alle celebrazioni dantesche 2021.
Si va dal teatro alla danza, dalle arti performative ai concerti all’aperto ai reading di poesia in biblioteca. Tra questi spiccano uno spettacolo di teatro canzone dedicato a Giorgio Gaber in piazza Ognissanti; il cinema nel chiostro del museo Novecento; il festival multimediale di Firenze Suona Estate; la musica sotto le stelle dell’Orchestra da camera fiorentina; il Campus della musica con incontri dedicati a Dante con cantautori come Bersani, Fabi, Gazzè; concerti rap al Viper Theatre solo per citarne alcuni.

La grafica – La grafica dell’Estate è stata curata dall’Istituto europeo di design diretto da Igor Zanti. Ventuno studenti, suddivisi in gruppi e coordinati da Alessandra Foschi, hanno presentato al Comune 7 progetti tra i quali è risultato vincitore “ PUBBLICO PROTAGONISTA – Da destinatario passivo a protagonista assoluto” realizzato da Edoardo Bartoli, Emilia Giubasso, Matilda Giusti, Ludovica Steffanon.

“Sarà un’Estate sicuramente diversa, giocoforza senza grandi numeri per ragioni di sicurezza sanitaria e che abbiamo cercato di diffondere il più possibile per non creare disagi in limitate porzioni di città – annuncia l’assessore Sacchi – ma non per questo meno ambiziosa: sono 15 i festival confermati e oltre 140 progetti, con un programma estremamente variegato, per lo più a ingresso libero, capace di coinvolgere i pubblici più diversi. Quasi un milione di finanziamento nell’anno pandemico e non era scontato. Sarà un’estate come dire “marcata a uomo. Agiremo nella piena prudenza seguendo le indicazioni governative ma anche analizzando l’andamento dei comportamenti in città. Confido che operatori e cittadini si muovano con piena prudenza e comprensione”.
Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »