energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Europa League: i viola pescano male Sport

Voglia di rivincita. La Fiorentina ritrova gli svizzeri del Grasshoppers quindici anni dopo gli eventi di Salerno, quando una bomba carta lanciata dai tifosi della Salernitana costò l'eliminazione dei viola di Trapattoni dalla coppa Uefa.
L'urna di Nyon, però, è stata tutt'altro che benevola nei confronti delle italiane. Se il Milan, in Champions League, ha trovato il PSV Eindhoven, la Fiorentina ai playoff di Europa League se la vedrà con le cavallette di Zurigo. Giovedì 22 agosto si giocherà Grasshoppers-Fiorentina, il 29 agosto il ritorno al Franchi. In mezzo, domenica 25, la sfida col Catania per la prima di campionato
"La più difficile che ci potesse capitare – ha detto Sandro Mencucci, amministratore delegato viola -. Il Grasshopper è una squadra che ha perso col Lione in Champions e meritava di più, ha iniziato presto il campionato ed è più avanti nella preparazione rispetto alla Fiorentina".
Anche il tecnico viola Vincenzo Montella ha commentato l'esito del sorteggio: "Affrontiamo una squadra che ha esperienza a livello europeo ed è in fase avanzata con il lavoro avendo già giocato partite di un certo livello. Sicuramente è' tra le 'peggiori' che ci sarebbe potuta capitare per il tasso tecnico. La nota positiva è a livello logistico per gli spostamenti, in quanto giocando il giovedì sera i tempi di recupero sarebbero stati più  limitati se avessimo dovuto sostenere una trasferta più distante".

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »