energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Expo Chianti Classico, il Gallo Nero al centro della 4 giorni di Greve Breaking news, Cronaca

Firenze – Protagonista indiscusso e ormai leggendario, il gallo nero torna a cantare tra le colline più rinomate della Toscana. Quattro giorni all’insegna del principe chiantigiano, origini nobili e pluricentenarie, colore rubino, gusto morbido e vellutato. Apre le porte la quarantottesima edizione della rassegna del vino Expo Chianti Classico, in cui è il sangiovese, cuore del vino chiantigiano, il campione indiscusso della kermesse promossa dal Comune di Greve in Chianti in stretta collaborazione con il Consorzio Vino Chianti Classico, la Regione Toscana e i Comuni del Chianti. Saranno una settantina, le aziende agricole provenienti dagli otto comuni del Chianti, di area fiorentina e senese, a mostrare le qualità, la forza della tradizione e il coraggio dell’innovazione delle produzioni vinicole locali intrecciate all’esperienza di intere generazioni di agricoltori. Centinaia di vini in mostra e da degustare, nati dalla passione e dalla gestione di famiglie di agricoltori che trasmettono i loro saperi ai più giovani. 

La scommessa si sostanzia in un mix di fattori, come spiega l’assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, presente stamani all’incontro con la stampa: tradizione, innovazione e competenze, per allargare ancora il futuro di questo vero e proprio “principe” del Chianti. Una formula, quella dell’Expo, che coniuga insieme al vino, suo punto di forza e bandiera di visibilità, anche altre eccellenze del territorio, come l’olio o il cotto. Ma è soprattutto la possibilità di fare incontrare i “consumatori finali” con gli imprenditori del vino, in piazza a Greve nei vari stand, il punto vincente dell’appuntamento che da ormai 4 anni attira a Greve non solo residenti o appassionati ma anche  frotte di turisti. Tanto che, come ricorda l’assessore allo sviluppo economico di Greve Gionni Pruneti, già da ora i tour operator, per organizzare i loro pacchetti turistici, si stanno informando delle date del 2019.

Insomma, una vera e propria “Oktober Fest” del vino. Tant’è vero che l’evento principale, che si terrà dal 6 al 9 settembre, è preceduto, seguito e contornato da tanti altri eventi e appuntamenti, dal momento che danno conto, come dice ancora Pruneti, della tendenza specialmente per i turisti, “di restare sul territorio l’intera settimana”. 

Del resto, la ricchezza del Chianti Classico è ben sottolineata da Carlotta Gori, direttore del Consorzio del Chianti, una delle spine dorsali dell’evento: ” Un marchio unico, per una pluralità di peculiarità strettamente legate al dato locale, all’esposizione, alla terra”. Nel nome del Chianti insomma si assommano eccellenze diversificate e preziose, che danno ragione della biodiversità delle nostre colline. Fra i dati più interessanti resi pubblici nell’incontro di stamattina anche quelli sull’export, che si aggirano verso il 70-80% per le aziende vinicole del Chianti, fino a raggiungere punte del 90%. 

Forte del successo della scorsa edizione con oltre 15 mila presenze e 8 mila calici venduti, la kermesse torna quindi ad accendere i riflettori sul know how e la cultura del vino made in Italy,  con una veste ancora più varia e densa di eventi. Dal 6 al 9 settembre in piazza Matteotti ci sarà una quattro giorni ricca di degustazioni, incontri, talk show, eventi musicali, sfilate di moda, danza, musica, rievocazioni storiche ed eventi espositivi. 

chianti2

Il Programma 
Il cartellone della rassegna si apre il 6 settembre con il taglio del nastro e l’apertura degli stands alle ore 17, allietata dagli Amici dì Chianti. Alle ore 18, sempre in piazza Matteotti, i sindaci dei Comuni del Chianti, l’assessore regionale Stefano Ciuoffo, il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, il presidente del Consorzio Vino Chianti Classico Giovanni Manetti e il direttore del Consorzio Vino Chianti Classico Carlotta Gori si confronteranno sul tema “Otto comuni, un grande territorio”. Nel corso della rassegna alle ore 21.30 via Roma offre un palcoscenico d’eccezione alla sfilata di moda “Borgo in passerella” a cura del Centro commerciale naturale “Le Botteghe di Greve”. 

Venerdì 7 settembre l’evento centrale, in programma alle ore 17 nel Giardino degli incontri, antistante il palazzo comunale, propone un approfondimento sul tema “Chianti Classico storia e leggenda” con il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani. Dalle ore 18 alle ore 21 sarà la Street Band Attraroba ad allietare il pubblico. Alle ore 21, in piazza Santa Croce e piazza Angelo Vassallo, si festeggerà la ricorrenza della Rificolona, accompagnata dalla parata delle rificolone e la premiazione della migliore realizzazione artigianale. Al Parco della Piscina, dalle ore 21.30, è di scena lo Spazio Musica con I Madrigale in concerto, vincitori delle selezioni toscane Emergenza Festival e Sanremo Rock. Ad inaugurare il concerto è Spicy Tune, seguito da DJ set con Bibi. 

Tra gli eventi più rilevanti di sabato 8 settembre il doppio appuntamento con le degustazioni guidate nella sala consiliare alle ore 16 e alle ore 17.30 a cura delle “Baccanti” di Filippo Bartolotta. La prima è incentrata sul tema “L’annata del trecentenario: il territorio del Chianti Classico attraverso 6 diversi 2016”, la seconda ha come filo conduttore il “Gran tour d’Italia, scopri dove sei”, degustazione bendata di 4 vini provenienti da 4 territori italiani, sai riconoscerli?”. 

Domenica 9 alle ore 16.30 il gruppo storico Sbandieratori di Fivizzano chiuderà a suon di trombe e bandiere di memoria medievale la piazza Chianti Classico e alle ore 17 nel Giardino degli incontri si terrà la premiazione del Concorso fotografico “Cogli l’attimo” a cura del FotoclubChianti. Il gruppo storico di Fivizzano ha all’attivo 7000 spettacoli in tutto il mondo. Gli sbandieratori provengono dalla cittadina di origine rinascimentale denominata “la Firenze della Lunigiana” per il suo forte legame con la famiglia Medicea. Durante l’Expo si terrà in piazza Matteotti alle ore 18 una supertombola – super bingo in piazza Matteotti a cura della Parrocchia Santa Croce. E alle ore 21.15 piazza Angelo Vassallo ospiterà il concerto del gruppo Nedo &The Bello’s – balli e canti finché non sChianti. 


Info: www.expochianticlassico.com, www.comune.greve-in-chianti.fi.it.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »