energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Expo Rurale apre i battenti alle Cascine Ambiente

Firenze – Expo rurale scalda i motori. Si aprirà infatti giovedì 18 settembre per chiudersi domenica 21 alle Cascine di Firenze la quarta edizione della kermesse dell’agricoltura organizzata da Artex e promossa dalla Regione, in collaborazione con il Comune di Firenze, Anci, Uncem e Upi. La cerimonia di inaugurazione è prevista per le 11. Al taglio del “nastro” ci saranno il presidente della Regione, Enrico Rossi, l’assessore regionale all’agricoltura e foreste, Gianni Salvadori, il sindaco di Firenze, Dario Nardella. Ci sarà anche Giuseppe Sala, il commissario dell’Expo che si svolgerà a Milando nel 2015.

Un tema, quello dell’Expo 2015, che sarà approfondito nel pomeriggio. Alle 15, nell’aula magna della Facoltà di Agraria, è infatti previsto un convegno che servirà a fare il punto della partecipazione della Toscana alla manifestazione milanese. Eloquente il titolo: “i territori toscani verso Expo 2015 – Le risposte del territorio alle domande dell’Expo”.

Al convegno, oltre al presidente della Regione e all’assessore regionale all’agricoltura, sarà presente la nuova presidente dell’Anci Toscana, Sara Biagiotti. I lavori prevedono poi interventi di Marco Manturano, responsabile comunicazione del progetto Anci per l’Expo, Alberto Mina, responsabile delle relazioni istituzionali del padiglione Italia, l’assessore al turismo e sviluppo economico del comune di Firenze, Giovanni Bettarini. E’ prevista anche una tavola rotonda con i rappresentanti dei Comuni e di Unioncamere che daranno voce alle realtà dei vari territori toscani in vista di Expo.

Ma Expo Rurale è molto di più. Per quattro giorni il parco delle Cascine sarà teatro di animazioni dal vivo, esposizione e vendita di prodotti locali, aree dedicate ai Dop e Igp, corsi, degustazioni, laboratori e incontri. Su 65mila metri quadrati di superficie, agricoltori, allevatori, vignaioli, pescatori, artigiani, cuochi e tutti gli amanti della campagna saranno i protagonisti.

Dieci le filiere rappresentate: vitivinicoltura, olivicoltura, cerealicoltura, florovivaismo, zootecnia, caccia, pesca e acquacoltura, foresta e legno, multifunzionalità, volti e tradizioni. Ci saranno 170 laboratori, 65 degustazioni, 104 tra seminari, lezioni e conferenze, 85 esibizioni e spettacoli. 230 saranno gli espositori, dei quali 160 i produttori del mercato contadino. Ci sarò spazio per adulti, bambini e famiglie. E gli appassionati potranno avere utili consigli per tantissime attività, come fare l’orto, curare le piante, costruire una casa ecocompatibile, innestare le viti e molto altro ancora, ma anche degustare i vini, gli oli e i prodotti toscani, salare le alici e mangiare le tante specialità agroalimentari della Toscana.

L’ingresso a Expo Rurale è libero. Questi gli orari: giovedì 18 settembre 12-20, venerdì 19, sabato 20 e domenica 21, dalle 10 alle 20. Tutte le informazioni su www.exporurale.it.

 


Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »