energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Expo, il Sistema Toscana si sposta a Milano Economia

Firenze – L’Expo si avvicina e la Toscana è partita in quarta. A Milano avrà a disposizione 200 metri quadrati all’interno del Padiaglione Italia ma anche uno spazio al di fuori dell’Expo, in zone adiacenti al padiglione fieristico. Le imprese dovranno essere coinvolte per presentare al meglio l’innovazione connessa al territorio.

In questo contesto si inserisce l’evento del 3 Dicembre prossimo che si svolgerà contemporaneamente in Sala Pegaso a Palazzo Strozzi Sacrati e nelle sedi delle camere di commercio toscane, collegate via streaming con la Regione. Le città che hanno aderito per il collegamento sono Grosseto, Livorno, Arezzo, Pisa, Prato, Massa Carrara, Lucca e Siena. Le imprese sono invitate a partecipare a questo incontro, un “momento importante – ha spiegato l’Assessore Salvadori stamani in conferenza stampa – di un lungo e articolato percorso volto a coinvolgere tutta la Toscana nella preparazione verso l’Esposizione universale. La Toscana si presenterà a Milano come sistema e porterà all’Expo le sue esperienze più significative e la creativiàtà che contraddistingue i suoi imprenditori, il sistema dell’Università e della riverca, quello del volontariato e del sociale, dando un’immagine a 360 gradi della sua cultura, della sua produzione di eccellenza, delle sue conquiste sociali.”

Durante l’evento del 3 Dicembre, le imprese potranno porre domande e conoscere in dettaglio le iniziative, le opportunità e gli strumenti messi a disposizione per partecipare. La Toscana ha elaborato 19 itinerari diversi, a seconda della tipologia dei visitatori che affluiranno all’Expo: 11 itinerari turistici e 8 dedicati al business, con particolare interesse al B2B. Inoltre è stato costituito lo “Sharing Tuscany”, un raggruppamento di imprese in prima linea per la ricettività, con il coordinamento del Firenze Convention Bureau. L’evento sarà anche fruibile in diretta streaming sul sito http://www.expotuscany.it, sempre in aggiornamento sulle attività dell’Expo connesse alla Toscana.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »