energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Falso cardiochirurgo tradito da un infarto Cronaca

Beffato dal destino, è proprio il caso di dirlo. Si era spacciato in mezza Italia per un noto cardiochirurgo al fine di truffare ignari pazienti, ma è stato proprio il suo cuore a tradirlo. Per la seconda volta, per giunta. Il protagonista della vicenda che, se non si trattasse di un infarto, parrebbe comica, è un settantunenne di origini campane. Ricercato dalla polizia per truffa, sostituzione di persona ed appropriazione indebita, era finito in carcere nell’estate del 2011 dopo aver accusato un primo scompenso cardiaco a Forlì. Scarcerato per rinvio dell’esecuzione della pena, si era dato alla macchia. Nella mattina di ieri, lunedì 17 settembre, si è presentato però all’ospedale di Empoli in preda ad un secondo infarto. Soccorso dai medici, è stato trovato senza documenti e la polizia, allertata come da prassi dal personale sanitario, lo ha identificato. Dovrà ora scontare 16 anni di reclusione nel carcere fiorentino di Sollicciano per le molteplici truffe commesse.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »