energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fantasia e web, il nuovo bar sport Rubriche

Fu inventato da Riccardo Albini che, ispirandosi a un passatempo USA basato sul Football Americano (FFL Fantasy Football League) lo pubblicò – edizioni Studio Vit – per la prima volta in Italia nel 1990. Alla stesura della versione definitiva del regolamento contribuirono anche Alberto Rossetti e Diego Antonelli.
Il fantacalcio è diffusissimo sul web in tutte le sue varianti. È un marchio registrato del gruppo editoriale Espresso e con il nome originale è legittimato solo sui siti di questo gruppo editoriale.  Inoltre ci sono anche siti tipo Fantacalcio online, Fantaservice o FantaDreamSoccer in cui tutti gli appassionati di fantacalcio possono creare le proprie leghe (pubbliche e private).
La formula originale è quella detta "a scontri diretti",  che trasforma i punteggi dei singoli in gol, generando risultati realistici e "fantapartite" tra amici o colleghi di lavoro organizzati in "leghe" per il calcolo dei gol, ad esempio ogni 6 punti sopra il 66 valgono un gol, ma ne esiste un'altra chiamata a "Gran Premio" nella quale si gioca tutti contro tutti e si calcola il semplice punteggio totale. Questa seconda possibilità di gioco è indubbiamente più meritocratica ma meno divertente e stimolante.

Questa è il primo appuntamento di una rubrica che verrà pubblicata il giovedì, in modo da poter commentare la giornata passata e provare a dare consigli su quella successiva. Lo stile di questa rubrica non sarà propriamente giornalistico ma ricorderà molto le chiacchiere da bar. Insomma, sarà come un bar sport del fantacalcio in cui ognuno potrà dire la sua.
Infatti avrete a disposizione questa mail (fantabarsport@hotmail.com) per segnalarci episodi curiosi che vi sono capitati nei vostri fantacalci privati. I più particolari verranno pubblicati sul sito.

Nella rubrica affronteremo anche casi di scuola e falle dei vari regolamenti oltre a segnalare link di leghe private che abbiano attuato novità consistenti per migliorare questo gioco.
Un saluto a quelli che non vedono l’ora di mandare la formazione, alla prossima settimana!

Print Friendly, PDF & Email

Translate »