energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Federfarma attacca l’Asl 7 di Siena Cronaca

La Federazione dei farmacisti attacca la decisione dell'Asl 7 di Siena di affidare ai postini in casi particolari la consegna a domicilio dei farmaci acquistati dalla stessa Asl. “''Mentre l'Italia parla della necessita' di monitorare il consumo dei medicinali e di garantire la migliore aderenza alle terapie da parte dei pazienti per migliorare i risultati delle cure, ridurre i ricoveri dovuti all'uso non corretto dei farmaci ed evitare gli sprechi , l'Asl n. 7 di Siena decide di affidare ai postini la consegna a domicilio dei farmaci acquistati dalla Asl stessa e destinati ad assistiti 'altospendenti'”.
Così la nota diffusa dall'associazione di categoria, che inoltre spiega che la decisione dell'Asl senese si rivolgerebbe a pazienti che “anche se non identificati con precisione dalla delibera, devono assumere più medicinali contemporaneamente per varie patologie. Stiamo cioè parlando proprio di terapie complesse che richiedono un attento monitoraggio per verificare che l'assunzione dei farmaci avvenga nel modo corretto, al momento giusto e nelle dosi prescritte. Purtroppo, l'autonomia regionale nel campo della salute sta raggiungendo livelli paradossali, facendo brutti scherzi al cittadino e non sempre nell'interesse economico della comunità”.

Per cercare di porre rimedio, Federfarma rivolge un appello al Ministero della Salute  perché si inizi a lavorare  ''al Patto per la Salute” invocando il “buon senso, rispetto delle regole e uniformità di garanzie su tutto il territorio nazionale, perché non si abbandoni la salute dei cittadini a mere logiche locali di gestione della spesa''.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »