energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Fermato dalla polizia con un dispositivo per svuotare le slot machines Cronaca

Nella giornata di giovedì 26 aprile la polizia di Firenze ha denunciato un ventiseienne albanese per detenzione di mezzo riprodotto abusivamete ed idoneo all’accesso ad un sistema informatico protetto. Gli agenti delle volanti lo hanno fermato, assieme ad un suo connazionale, mentre percorreva in auto via Baracca. Insospettiti da alcuni fili elettrici che gli spuntavano da una tasca, i poliziotti lo hanno perquisito e gli hanno trovato addosso una sorta di telecomando che, se collegato alle slot machines, le mandava in tilt facendole scaricare tutto il denaro in esso contenuto. Una spirale dell’apparecchio veniva collegata dal giovane alla fessura in cui si insericono le monete nelle macchinette che, grazie ad una sorta di corto circuito, iniziavano a sborsare il denaro. Sempre nela giornata di giovedì le volanti hanno fermato in piazza Mascagni un trenutenne indiano irregolare sul suolo italiano che stava tentanto di mettere a segno un furto in un’autovettura. Una ventiduenne colombiana è invece stata denunciata per furto di cosmetici in un supermercato di via Galliano, dove aveva tentato di rubare 150 euro circa di merce. Arrestati  invece ieri, 27 aprile, dieci giovani cinesi che sarebbero stati coinvolti in una rissa fra orientali avvenuta il 15 aprile in piazza Matteotti, ad Empoli. Un gruppo di cinesi si affrontò, in quell’occasione, a colpi di asce e coltelli ed alcuni rimasero feriti, seppur in modo non grave. Sembra che a scatenare la rissa sia stata l’aggressione precedentemente subita da un ragazzo. Per i dieci cinesi è scattata la denuncia, mentre la polizia empolese è ancora alla ricerca degli altri partecipanti alla rissa. A Pisa, infine, gli agenti hanno arrestato e denunciato per furto un ladro di tablet grazie al dispositivo gps del piccolo computer. Grazie alla tecnologia dell’apparecchio, la polizia è riuscita a localizzare il tablet nei pressi di piazza dei Miracoli ed a fermare il ladro, che lo stava vendendo ad un altro individuo, che di consegunza è stato denunciato per ricettazione.

Foto: http://affaritaliani.libero.it
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »