energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tav, l’Ad Moretti: talpe in azione fra un mese o due Cronaca

L’amministratore delegato delle Ferrovie Mauro Moretti, a Firenze per l’inaugurazione con il sindaco Matteo Renzi della nuova sede del Freccia club alla Stazione di Santa Maria Novella, ha approfittato dell’occasione per rilasciare alcuni commenti sui temi salienti del periodo. Come, per esempio, le disfuzioni che le strutture delle Ferrovie hanno accusato causa il maltempo.
Si parte dal cambiamento climatico per affermare che il sistema ha retto complessivamente piuttosto bene.
"Il cambio del clima esiste ed è da poco tempo che questo sta capitando – spiega l’amministratore delegato delle Ferrovie – questo muta completamente la nostra concezione di come doverci difendere da ghiaccio e neve. Prima era sugli Appennini, ora lo stiamo estendendo anche al di sotto degli Appennini. Complessivamente, quindi, al di là di alcuni episodi che hanno creato disagi ai passeggeri abbiamo retto abbastanza bene". Molti meno problemi, quest’anno, secondo Moretti, in quanto “in collaborazione con la Regione abbiamo attivato operazioni straordinarie. Ogni mattina raschiavamo le linee elettriche della costa, i manicotti di ghiaccio sono una cosa nuovissima in quella zona. Lì sopra c'è poco da fare, se le temperatura va al di sotto dello zero in un ambiente umido, è un grande problema, non siamo nel nord Europa, dove l'ambiente è diverso".
Mentre nel Lazio, conclude Moretti sul tema disagi “abbiamo avuto problemi completamente diversi, un'enorme caduta di alberi che impedivano alle nostre turbine di togliere la neve”.

E se questa è la risposta ai problemi generalizzati del maltempo straordinario che ha coinvolto la penisola, è sui temi toscani che l’Ad sgancia alcune dichiarazioni che potrebbero essere, a occhio e croce, foriere di qualche polemica, perlomeno cittadina. Intanto, lo scavo del sottoattraversamento: inizio fra un mese o due, con numero imprecisato di talpe, una o due, quelle che serviranno, taglia corto Moretti. Facendo piazza pulita di tutto quanto è stato dichiarato, detto, denunciato da comitati, esperti, associazioni ambientaliste nel frattempo. E, a domanda diretta sui comitati che chiedono lo stop dei lavori, ha chiosato: “Capisco che i comitati non vogliono la cosa e protestano: in tutto il mondo ci sono comitati che protestano”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »