energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Festa Dèi Camminanti a Vicopisano Notizie dalla toscana

Vico Pisano – Oltre 80 eventi in tre giorni, dal 13 al 15 aprile, in una zona che ha al centro il borgo fortificato dal Brunelleschi di Vicopisano e il circostante Monte Pisano e che si irradia nelle aree circostanti in un’area compresa tra Pisa, Lucca, Altopascio, Bientina, Buti, Calci, Calcinaia, Montecarlo, Capannori, Cascina, Pontedera, Cascina, Livorno e San Giuliano Terme, estendendosi per pendici e pianure, bagnate dall’Arno, dal Serchio e dagli antichi ricordi dell’antico Lago di Sesto.

E’ giunta ormai alla settima edizione, con partecipazione crescente di migliaia di persone da tutta Italia, la Festa Dèi Camminanti, organizzata dall’Associazione omonima con il patrocinio e il sostegno del Comune di Vicopisano e della Regione Toscana. La Festa è stata presentata questa mattina, con tutte le sue conferme e novità, dalla presidentessa dell’Associazione e guida ambientale, Federica Ottanelli, alla presenza del Sindaco Juri Taglioli, dell’Assessore al Turismo Matteo Ferrucci e dell’Assessore alle Attività produttive Andrea Taccola, con la partecipazione della presidentessa del Comitato VIVicopisano che darà vita al Mercatino di Primavera durante la Festa, Lavinia Battaglia, all’Antico Frantoio del Rio Grifone (con spettacolare vista sulla Rocca del Brunelleschi), punto di incontro per la merenda di qualità  a base di squisiti prodotti tipici e di olio della Strada dei Monti Pisani, alle 17.00 di sabato 14, di tutti camminanti.

Oltre a tutte le iniziative, il sabato e la domenica, da mattina a sera, sarà allestito il Mercatino di Primavera a Vicopisano, in Piazza Cavalca, a cura del Comitato VIVicopisano. Uno Spring Market dove mangiare e bere in compagnia tra una camminata e uno spettacolo, con ottimo street food, e ammirare i prodotti di numerosi artigiani e artisti locali e toscani. Per informazioni: vivicopisano@gmail.com.

La festa è gratuita, le camminate e gli eventi sono realizzati e offerti con l’impegno volontario e creativo di molte persone. La Festa è, inoltre, ecologica perché se a piedi la terra è divina” come amano dire i Camminanti e le guide, il paesaggio è un bene di tutti. Anche quest’anno l’Associazione vuole promuovere pratiche di rispetto per il Monte Pisano e per l’ambiente chiedendo ai partecipanti una reale riduzione di rifiuti, di portare quindi bicchieri, posate, piatti se possibile e di usare una borraccia, di ridurre, riciclare e di utilizzare di nuovo le proprie stoviglie. L’obiettivo è arrivare a una Festa con rifiuti zero!

Print Friendly, PDF & Email

Translate »