energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Festa del Patrono, a San Romolo a Bivigliano preghiere, incontri e fuochi d’artificio Notizie dalla toscana

Bivigliano – E’ il priore della comunità di San Romolo a Bivigliano, don Luca Mazzinghi, a dare il via alla serie di eventi che festeggiano il ricorso della celebrazione del Patrono. “Carissimi, anche quest’anno la nostra comunità parrocchiale di San Romolo vuole invitare chiunque lo desidera a far festa con noi in occasione della celebrazione del nostro patrono – sono le parole di Don Mazzinghi – Come sempre, cercheremo di unire ai momenti di preghiera alcuni incontri di carattere più formativo, oltre ad altre occasioni di festa e di tempo passato insieme. Per noi cristiani una festa come questa ci ricorda che le nostre radici stanno in persone che hanno creduto davvero nel messaggio che annunciavano, fino al punto di sacrificare la propria vita per il Vangelo, come appunto ha fatto Romolo, quasi duemila anni fa. Essere cristiani oggi significa andare contro corrente, accettare anche di trovare opposizioni e incomprensioni, ma non smettere mai di credere nell’amore per tutti gli esseri umani ed anche per la creazione che stiamo distruggendo; non smettere di credere nei valori dell’unità e della pace e nell’accoglienza senza discriminazioni, specialmente per chi ha più bisogno.”

La festa del Santo Patrono, in programma per domenica 7 luglio, è già stata anticipata, lo scorso sabato, dal pellegrinaggio al Duomo di Fiesole, alla tomba del santo, al quale hanno partecipato numerosi parrocchiani che hanno ricevuto nella cripta il saluto e la benedizione da parte del Vescovo di Fiesole. Come ogni anno sono in programma gli incontri di riflessione, sabato 6 luglio alle 18.30 al Convento di Monte Senario la teologa Serena Noceti parlerà circa “ La riforma della Chiesa” , mentre lo stesso Don Luca sabato 13 luglio terrà una conferenza sul tema “ La Bibbia: memoria storica di un popolo”, sempre a Monte Senario alle 18.30.

Alla Chiesa di Bivigliano i festeggiamenti avranno inizio sabato 6 luglio con il rosario alle 17 seguito alle 17.30 dalla S. Messa della vigilia e alle 22.30 i fuochi d’artificio offerti dalla Società Sportiva di Bivigliano, domenica 7 luglio alle 9,30 la Messa a Villa Belisario e alle ore 11 la Messa solenne nella Chiesa dedicata a S. Romolo con la partecipazione dei confratelli della Misericordia di Bivigliano che sarà celebrata dal padre missionario in Ciad, Don Gherardo Gambelli, alle 12,30 il pranzo fraterno al Circolo La Famiglia, alle 18.00 in chiesa il concerto con ingresso libero “Ecce vidimus eum”, I Responsori di Corteccia, Musica del Granduca del L’Homme Armé diretti dal Maestro Fabio Lombardo e realizzato con il contributo della Città Metropolitana di Firenze, Comune di Vaglia, e della Fondazione CR Firenze. .www.sanromolobivigliano.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »