energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Festa dell’Unicorno, il medieval-fantasy è alle porte Notizie dalla toscana

L’ottava edizione della Festa dell’Unicorno è ormai alle porte. Mancano infatti poche settimane all'attesa manifestazione medieval-fantasy che richiama appassionati e curiosi da tutta Italia e che quest'anno si svolgerà il 28 e 29 luglio come sempre nella splendida cornice del borgo di Vinci.  La Festa dell’Unicorno, nata per offrire un punto di aggregazione agli appassionati di fantasy e gioco di ruolo dal vivo, è cresciuta negli anni fino a diventare un appuntamento ambito anche per appassionati di cosplay, rievocazione, animazione e fumetti, oltre che per coloro che amano passare una bella serata godendosi spettacoli di giocoleria, buona musica o semplicemente una bella atmosfera festosa.
Ma se la Festa dell'Unicorno si può ormai considerare un appuntamento fisso dell'estate vinciana, questo non vuol dire che l’evento debba per forza rimanere uguale a sé stesso. Ogni anno gli organizzatori del Circolo Fantasy si sono impegnati per proporre sempre qualcosa di diverso e rendere la manifestazione sempre più ricca e gradevole per il pubblico. Per questo motivo, ed è questa una delle principali novità di quest'anno, la festa è stata divisa in cinque aree tematiche in modo che il visitatore possa individuare facilmente gli spettacoli che preferisce tra le sempre più numerose animazioni sparse per tutto il centro di Vinci.
Il pubblico di quest’anno ritroverà infatti alcune delle attrazioni più apprezzate come il Vicolo della Paura e la Disfida di Arti Magiche, ormai appuntamenti tradizionali del fitto programma della festa, entrambe comprese nell’area della Cittadella dei Cavalieri insieme all'accampamento medievale dove si svolgeranno rievocazioni decisamente poco storiche dei processi dell'inquisizione. Uno spazio piacevole per il visitatore, sempre che non si tratti una perfida strega o ancor peggio un losco filibustiere con qualche debito con la giustizia. Se fate parte di una di queste categorie è meglio stare alla larga da questa zona, a meno che non vogliate finire alla gogna o, ancor peggio, nelle grinfie dell'inflessibile boia.
Forse sarebbe meglio rintanarsi in un covo sicuro nella pittoresca e decisamente più tollerante Baia dei Pirati, con tanto di vascello spiaggiato, e da lì progettare nuovi arrembaggi insieme alla ciurma di masnadieri che si aggira intorno alla taverna della filibusta.
L’area di Piazza del Castello, ribattezzata per l’occasione La Rocca Incantata, ospiterà invece una variegata gamma di esibizioni per grandi e piccini, con concerti di musica folk, spettacoli con il fuoco e con l'originale Contest per la Miglior Creatura Fantastica. E se questo ancora non fosse abbastanza, basta spostarsi di pochi metri verso Piazza Guidi La Corte dei Sogni per respirare un'atmosfera orientaleggiante, fiabesca e, perché no, elfica. Il Matrimonio Elfico e le Danze Orientali sono solo alcuni degli appuntamenti riservati al pubblico in quest’area che non a caso è segnalata sulla mappa della festa proprio come La Corte dei Sogni.
Nella parte bassa del borgo, intorno a Piazza della Libertà e nelle vie adiacenti, è prevista invece un’area dedicata agli amanti dei fumetti, dell'animazione e… beh, anche di quella piccola follia (in senso buono!) che è il mondo del cosplay. L'area Fumetti e Follie sarà infatti dedicata proprio alle gare di cosplay, ad una mostra dedicata a Nathan Never e ai concerti di ben due cartoon cover band. Un modo per accontentare anche chi predilige un tipo di fantasy più orientato al made in Japan e rispettare così l’obiettivo principale di questa manifestazione: creare uno spazio per la fantasia.
Per informazioni: FestaUnicorno.com

Print Friendly, PDF & Email

Translate »