energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Festa e solidarietà al “Premio internazionale Le Velo” Sport

Ottimo successo della cerimonia per la consegna del “Premio internazionale Le Velo” svoltasi ieri sera lunedi al Palagio di Scarperia. Ha aperto la serata Riccardo Nencini, promotore di questo evento, che ormai ha raggiunto la 16° edizione, sottolineando le nobili finalità di questa iniziativa.
  Quindi sono stati consegnati i riconoscimenti ai cinque premiati. E per ciascuno di loro c’è stato anche un breve filmato per illustrare le brillanti prestazioni sportive offerte grazie alle quali, appunto, si sono resi meritevoli del premio. Luca Tesconi di Viareggio primo azzurro a salire sul podio alle olimpiadi di Londra 2012 medaglia d’argento nel tiro a segno; Marisa Nardelli di Sesto Fiorentino per il tennistavolo diversamente abili, ma ieri sera assente perché indisposta.
   Andrea Marcaccini, fiorentino, che ha sempre gareggiato per il canottaggio con i normodotati. Marco Innocenti di Poggibonsi, un tennista in carrozzina numero uno in Italia e 12° al mondo; Mens Sana Siena di basket, ieri sera rappresentata dai giocatori il capitano Marco Carraretto e l’azzurro Daniel Hackett.
   Infine premio speciale a Davide Cassani, ex ciclista professionista, più volte azzurro ed attualmente opinionista della RAI TV per gli avvenimenti ciclistici.
  Oltre al Premio Le Velo, l’evento comprendeva una mostra del ciclismo ed uno spazio alla solidarietà per aiutare Silvia, una bambina mugellana di 7 anni affetta dalla sindrome di Phace che dovrà essere sottoposta ad intervento chirurgico in Germania da parte di un luminare in questo campo.
  Alla serata erano presenti, tra gli altri, Paolo Ignesti presidente del Coni toscano; Andrea Bartali figlio dell’indimenticabile campione fiorentino; Maria Pia ed Elisabetta Nencini vedova e figlia di Gastone campione mugellano vincitore di un Giro d’Italia e di un Tour de France.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »