energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Festa Liberazione Marina di Pisa: la Politica sale sul palco Notizie dalla toscana

Marina di Pisa (Pisa) – Ultime 4 sere per la 5° edizione della Festa di Liberazione organizzata dalla federazione di Pisa del Partito della Rifondazione Comunista.

Quattro sere dove oltre alla tradizionale vivacità che i militanti del partito portano sul litorale pisano vedrà la politica nazionale ed europea al centro dello spazio politico

Domani, venerdi 25 luglio alle ore 21 aprirannno la serata con i canti di lotta i componenti del Coro di Controcanto per poi proseguire con la presenza sul palco del Segretario nazionale di Rifondazione comunista Paolo Ferrero che, insieme a Marco Revelli (sociologo) e Francesco Auletta ( Rete delle città in comune) affronteranno il tema del rafforzamento del polo della Sinistra d’alternativa appena avviato con la lista Tsipras presentatasi alle elezioni europee

Coordinerà la serata, Romina Velchi ex direttrice di Liberazione, quotidiano chiuso per i tagli all’informazione

Sabato 26 luglio è la volta della serata dedicata alla sinistra e l’Europa. Riccardo Chiari giornalista de Il Manifesto avrà la possibilità di incalzare sui processi dell’UE la neo eletta parlamentare del GUE/NGL Eleonora Forenza e Francesco Gesualdi presidente del Centro nuovo modello di sviluppo ma soprattutto una persona che grazie alla propria formazione offre preziosi spunti di riflessione sull’economia e sulla finanza mondiale.

Chiude la pagina politica, domenica 27 luglio sempre alle ore 21,30, una serata dedicata a Enrico Berlinguer.

Rifondazione Comunista a 30 anni dalla sua morte offre una serata per ricordare e riattualizzare la figura del Segretario del PCI.

Andrea Corti, segretario provinciale di Rifondazione Comunista e Dino Greco giornalista e figura importante del sindacalismo insieme a Guido Liguori, storico e autore del libro “Berlinguer rivoluzionario. Il pensiero politico di un comunista democratico” porteranno nella piazza di Marina di Pisa quel ricordo del passato cosi utile oggi per il futuro della sinistra comunista di questo paese.
Lunedi 28 luglio la Festa di Liberazione chiuderà con un evento culinario immancabile nelle feste pisane di Rifondazione Comunista: la cacciuccata popolare.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »