energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Festa della Toscana, eventi e spettacoli tutto il giorno Foto del giorno

“Guardare oltre” il tema di questa edizione: il Palazzo è aperto per tutta la giornata con concerti, folklore, spettacoli teatrali, degustazioni, mostre e visite guidate

Firenze – E’ iniziata stamattina con la seduta solenne del Consiglio regionale, e la Festa della Toscana si protrarrà per tutto il giorno: sul tema “Guardare oltre”, al centro c’è la tutela dei diritti dei cittadini d’Europa, che infatti sono stati oggetto dell’intervento con cui stamattina si è aperta la grande kermesse toscana. Che si muove sul filo di quella grandiosa conquista che fu l’abolizione della pena di morte, per prima attuata proprio in terra granducale. Un filo rosso dunque che lega il riconoscimento e la difesa dei diritti dell’essere umano in quanto tale e che rappresenta il più grande e difficile lascito che la tradizione toscana porta in un mondo dove gli stessi diritti dell’uomo vengono messi in discussione e sembrerebbero cambiare con i tempi. Così, hanno aperto la seduta proprio su questo fondamentale tema il presidente del Consiglio regionale Alberto Monaci e il presidente della regione Enrico Rossi, a seguire gli interventi del difensore civico della Toscana Lucia Franchini e Nikiforos Diamandouros, ombudsman dell’Unione europea 2003-2013.

Secondo step della giornata, alle 11.30 in sala Gonfalone (via Cavour, 4), è stato conferito il Gonfalone d’argento all’Arma dei Carabinieri nel duecentesimo anniversario dell’Arma e alla memoria di Giuseppe di Girolamo, musicista rimasto ucciso durante il naufragio della Costa Concordia.

Molti gli eventi musicali dalle melodie classiche alla tradizione popolare fiorentina: nel pomeriggio alle 15.30 nella sala delle Feste (via Cavour, 18) il gruppo Vocaloca si esibisce in concerto e nell’occasione viene presentata l’associazione OutOF Music. Le note di Giuseppe Fricelli al pianoforte e la voce recitante di Annamaria Sanetti renderanno omaggio ad Alfredo Bianchini, poliedrico artista fiorentino che ha riscoperto e proposto la ricca tradizione popolare toscana sia musicale che poetica, l’appuntamento è alle 16 in auditorium.

Alle 17, invece, in sala Gonfalone, con la performance del trio Sorelle ‘900, Lisa Kant, Cleopatra Monco e Carol Bandini, il ricordo va ad Odoardo Spadaro, uno dei più famosi chansonnier fiorentini, nato in Santo Spirito e conosciuto in tutto il mondo. A chiudere gli eventi musicali alle 19.30 sarà il concerto della banda dei carabinieri.

Teatro e cinema: alle 17.30 in sala Giglio (via Cavour, 4) andrà in scena “Serata con tè al gusto d’amore”, uno spettacolo happening con il pubblico, curato dall’associazione centro di teatro internazionale; alle 18, invece, nella sala delle Feste, sarà proiettato il documentario “Around Europe” con la regia di Antonio Castaldo.

Non potevano mancare le degustazioni e il folklore. Nel pomeriggio dalle 16.30 assaggi di prodotti tipici e artigianali toscani, dai salumi della macelleria Alberto di Arezzo, ai formaggi del Mastrocaciaio di Firenze ai pani dei forni Pandemonio di Impruneta, Giuntini di Quarrata e Forno Top di Firenze e per finire la cioccolata, calda, fredda e al peperoncino di Mugellini e Vitali.

Alle 17, si esibiscono gli sbandieratori di San Pietro, contrada Alfiere di Bagno a Ripoli, con i loro giochi folkloristici, nei cortili interni di palazzo Covoni-Panciatichi e Bastogi.

Per chi desidera conoscere la storia dei palazzi saranno disponibili visite gratuite guidate, in italiano e inglese, a Panciatichi, Covoni-Capponi e Bastogi alle 14.30, 16, 17.30 con prenotazione e punto di incontro alla portineria di via Cavour 4. Si potranno visitare anche la mostra pittorica “DonnArchitettura” di Franca Pisani a palazzo Covoni-Panciatichi e quella fotografica “Paper view” di Giorgio Perini, curata da Mauro Lovi.

Infine, spazio alla solidarietà, sarà presente uno stand dell’Avis nel cortile di via Cavour 4 e al primo piano di palazzo Panciatichi.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »