energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Feste di Natale, tempo di tornei di pallavolo giovanili Sport

Hanno fatto appena in tempo a festeggiare il Natale che le ragazze della Scuola di Pallavolo Le Signe tornano subito in palestra per partecipare ai più importanti tornei di pallavolo femminile giovanile che si svolgono in Italia. Con ancora la fetta di panettone in mano la under 14 di Sabrina Bartali e Eleonora Arfaioli parte alle 5.30 del 27 Dicembre alla volta di Rovereto, dove partecipa al 23° Torneo di Natale organizzato dalla Pallavolo Rovereto, seguita a breve distanza dalla under 16 di Carmine Miceli che parte alla volta di Modena per la Winter Cup della Scuola di Pallavolo Anderlini. I due tornei, perfettamente organizzati dalle due società, annoverano fra le partecipanti il meglio della pallavolo giovanile italiana, proveniente per la maggior parte dal centro-nord Italia, dove la pallavolo è insegnata e praticata ai più alti livelli.

La under 14 arriva a Rovereto dove incontra una bellissima ma freddissima giornata e, dopo qualche brivido di freddo e qualche battito di denti, entra in palestra per iniziare il proprio torneo. Tre partite e tre secchi 2 a 0, si gioca al meglio dei tre set, mettono Le Signe in cima alla classifica del girone, e si torna in albergo per la cena in attesa di conoscere le avversarie del mattino successivo. Intanto la under 16 dice la sua a Modena e anche loro tornano in albergo con due belle vittorie contro avversarie di rango. A Rovereto si riparte il mattino successivo per affrontare il Team Volley C8 di Trento e il Crema Volley, squadre di tutto rispetto, e si vede. Con il C8 la partita è veramente emozionante, degna di una finale, e questa volta Le Signe hanno la meglio per 2 a 1, sudando le classiche sette camice. Anche con il Crema termina 2 a 1, solo perché riesce a strappare un set approfittando di un colpevole rilassamento de Le Signe. Fra le due partite c’è stato, per fortuna, anche il tempo di visitare i classici Mercatini di Natale, regalando un momento di relax a tutti, atlete, dirigenti e genitori. In serata da Modena arrivano le notizie della under 16 di Carmine, ma non sono altrettanto buone; purtroppo Le Signe escono sconfitte dai due incontri della giornata, incontri nei quali hanno dato battaglia in campo, rendendo difficoltosa la vittoria delle avversarie che erano Chieri e Venezia. Ultima partita per la under 14 che, sarà per l’ora tarda o per la stanchezza, riescono ad avere la meglio sul Vero Volley solo al terzo set, ma si garantiscono la semifinale. E ci siamo, alle 9.00 del 29 Dicembre s’entra in campo contro il San Donà, bellissima squadra che non ha conosciuto rivali sino ad ora, asfaltando le avversarie negl’incontri precedenti. Il San Donà, squadra molto fisica, gioca una bellissima pallavolo e le ragazze de Le Signe non riescono a arginarne il gioco, lasciando il primo set alle venete. Secondo set e cambia la storia: è Le Signe che comanda il gioco e schianta le avversarie aggiudicandosi il set e lasciando ammutolite le avversarie. Set decisivo e le due squadre lo giocano punto a punto, sino a quando sul 22 pari l’arbitro dell’incontro sanziona due falli molto, ma molto dubbi al palleggiatore de Le Signe, consegnando così la prima delle 2 palle match per chiudere la partita, cosa che il San Donà non si lascia sfuggire e ringrazia di tanta generosità. Niente da dire sulle qualità delle venete, ma alle ragazze signesi rimane l’amaro in bocca per non avere potuto misurarsi sino in fondo con le venete.

E così, fra delusione e lacrime si gioca la finale del terzo posto contro la Ponti sull’Isola di Bergamo, squadra nettamente inferiore ma agguerritissima e determinata, tant’è che rischia di chiudere sul 2 a 0 l’incontro, grazie anche al solito arbitro che riesce ad inventarsi il modo di consegnare la palla match alle bergamasche. Per fortuna Le Signe riescono a recuperare il punteggio sino al 24 pari per poi chiudere ai vantaggi il set. Nel terzo set, nonostante alcuni passaggi a vuoto de Le Signe, le ragazze di Sabrina e Eleonora conquistano uno strameritato terzo posto, che considerando il numero delle partecipanti, 20, e il loro valore, questo bronzo assume un colore molto più pregiato. Per la cronaca la finale fra San Donà e Oro Volley vede queste ultime primeggiare sulle venete con un perentorio 2 a 0.

Intanto da Modena arriva anche la classifica finale della under 16 che vede le ragazze di Carmine terminare al 12° posto su 32 partecipanti. Il 29 Dicembre inizia anche il 6° Torneo Nazionale di Volley Festa della Toscana che si svolge a Montepulciano, torneo nato per festeggiare la Toscana in occasione dell’abolizione della pena di morte che fu decretata il 30 Novembre 1786 da Pietro Leopoldo d’Asburgo – Lorena. Le ragazze under 16 guidate da Simona Ferretti regolano con facilità le avversarie sino a conquistarsi il diritto di disputare la finale del 30 Dicembre. In questa finale le signesi si trovano a affrontare una delle squadre indicate come protagoniste del campionato regionale toscano che consentirà poi alle due finaliste, il diritto di partecipare alla fase finale nazionale. Dopo avere regolato per 2 a 0 il Casciavola, che Le Signe ricordano con poco piacere dalla finale 3° e 4° posto ai campionati nazionali under 18 del 2010, alle 17.00 inizia la finale contro il CUS Siena, squadra con doti fisiche elevate e con un buon tasso di tecnica, ma queste niente possono davanti a una squadra determinata, anche se rimaneggiata negli effettivi, che con un 3 a 0 si aggiudica il trofeo, che per l’occasione ha visto fra le partecipanti le società che hanno in precedenza vinto il torneo stesso. Adesso la Scuola di Pallavolo Le Signe annovera nel proprio palmares ben due vittorie in un torneo di indiscusso tasso tecnico. Fra poco si torna agli allenamenti in palestra con un primo, un terzo e un dodicesimo posto in tre tornei di alto tasso tecnico, giocati contro avversarie che potrebbero essere protagoniste nelle fasi finali dei campionati nazionali.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »