energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Festival della robotica: a Peccioli debutta il carrello della spesa robot Cronaca, Innovazione

Pisa – Entra nel vivo il Festival internazionale della robotica e, da Pisa, dove mantiene la maggior parte degli appuntamenti, inizia a spostarsi sul territorio.  Sabato 29 settembre alle ore 11.00 arriva a Peccioli dove il centro storico ospita il debutto in anteprima mondiale di “MoBot”, il “carrello della spesa robotico” sviluppato da Comune di Peccioli, Belvedere Spa, con Mediate Robotics, una startup dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna. “MoBot” è stato pensato per trasportare le merci fra il parcheggio e le abitazioni del centro storico (chiuso al traffico privato), è in grado di muoversi in maniera autonoma e sicura e di recapitare a domicilio la spesa, i farmaci o altre tipologie di merci. Il sistema robotico, progettato per Peccioli, ma che in prospettiva potrà essere utilizzato in altri centri urbani, è stato ideato nell’ottica della continua valorizzazione del centro storico per aumentarne la vivibilità a beneficio di residenti, commercianti, turisti. “MoBot” sarà sperimentato a Peccioli dai prossimi mesi. 

Sempre sabato 29 settembre alle ore 21.00 a Torre del Lago, al Gran Teatro Giacomo Puccini, va in scena uno degli avvenimenti più attesi, la “Robot Opera”. Il concerto fonde opera lirica e robotica, tradizione e innovazione. Si tratta della prima “Robot opera da camera, per soprano, tenore, baritono, robot ed ensemble”. Sono molte le ragioni di interesse, artistico ma anche scientifico e tecnologico, per questo debutto che vede affiancati sul palco musicisti, cantanti lirici e il robot “Face” del Centro di ricerca “Enrico Piaggio” dell’Università di Pisa.

Ancora sabato 29 settembre alle ore 18.00 a Pisa, al Polo Carmignani, va in scena la tecnologia “LoLa”, sviluppata dal Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini di Trieste in collaborazione con Garr (la rete nazionale a banda ultralarga dedicata alla comunità dell’istruzione della ricerca e della cultura) che porta in scena il concerto sinfonico interattivo per fisarmonica e orchestra con le musiche di Astor Piazzolla. Il palcoscenico è distribuito tra due città: Trieste, con la fisarmonica di Ivano Battiston e Pisa, con l’Orchestra dell’Università di Pisa diretta da Giampietro Manfred.

Questo è soltanto un assaggio del ricco programma del festival, che prosegue fino a mercoledì 3 settembre, con la direzione organizzativa del professor Franco Mosca, presentando eventi scientifici e divulgativi di assoluto livello. Di seguito il programma dettagliato di sabato 29 e domenica 30 settembre, con un focus sugli eventi artistici.

—-

Print Friendly, PDF & Email

Translate »