energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Festival d’Europa per la partecipazione Cultura

Obiettivo della manifestazione Festival d’Europa 2013 è incoraggiare e sostenere la partecipazione democratica dei cittadini dell'Unione Europea, a pochi mesi dal conferimento del premio Nobel per la Pace. “Facciamo partire da Firenze – ha detto la vicepresidente di Regione Toscana Stella Targetti – una proposta concreta per una nuova Europa, perché senza una UE nuova e forte sarà più difficile risolvere i problemi italiani. Tre punti chiave: far diventare la Commissione Europea un vero governo europeo, fare in modo che siano davvero i cittadini a scegliere l’esecutivo, abolire il diritto di veto dei singoli Paesi che vige nel Consiglio d’Europa”.
Prestigiose spazi cittadini come Palazzo Vecchio e Palazzo medici Riccardi ospiteranno convegni, seminari, workshop, spettacoli e concerti dal vivo che coinvolgeranno istituzioni accademiche, centri di ricerca, osservatori politici e associazioni culturali di rilievo nel panorama nazionale e internazionale. Tra gli ospiti più attesi il presidente della Commissione Europea José Manuel Barroso, Martin Schulz, il nuovo presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, il premio Nobel e pacifista Shirin Ebadi, Giorgio Albertazzi che presenterà al teatro Verdi “La mia Firenze-Ricordi di un figlio”, e tanti altri personaggi del mondo imprenditoriale.
Molti i temi caldi affrontati e i momenti di intrattenimento creativo, dalla cultura alla didattica, dall’economia al ruolo delle istituzioni, la partecipazione, l’Università, gli spettacoli. La cultura verrà intesa come espressione di un’identità, espressione di cittadinanza, cultura, valorizzazione di diversità: tasselli fondamentali del mosaico culturale dell’Europa.

Ecco alcune iniziative. Dal 7 al 12 maggio 2013 i negozi e le gallerie antiquarie di via Maggio e di via dei Fossi esporranno nelle loro vetrine una serie di opere d’arte per un ideale percorso a cielo aperto sul tema “Gli antiquari come messaggeri delle culture europee”. Una giornata di studio per presentare i risultati conseguiti nei campi della ricerca e della ricerca applicata a singoli interventi di conservazione, ottenuti da una vasta rete di Istituti Scientifici in costante collaborazione con l’Opificio delle Pietre Dure e Laboratori di Restauro di Firenze ed il suo Laboratorio Scientifico interno. Una dedicata alla fotografia attraverso i linguaggi contemporanei, e l’applicazione della camera oscura all’arte.

Sempre legata all’arte un’altra iniziativa di Marcello Reboani e il Robert F. Kennedy Center for Justice and Human Rights presentano Ladies for Human Rights, un progetto ideato e curato da Melissa Proietti. L’artista romano, Marcello Reboani presenta diciotto ritratti di donne che a partire dal XX secolo si sono impegnate nella lotta per i diritti umani, affermatesi come icone internazionali nell’impegno sociale. Le Ladies ritratte saranno: Anna Frank, Annie Lennox, Audrey Hepburn, Aung San Suu Kyi, Caddy Adzuba Furaha, Eleanor Roosvelt, Ellen Sirleaf, Giulia Tamayo, Joan Baez, Isabel Allende, Lady Diana Spencer, Leymah Gbowee, Liz Taylor, Madre Teresa di Calcutta, Maria Montessori, Norma Cruz, Rania di Giordania e Rita Levi Montalcini.
Concerti, balletti, manifestazioni sportive arricchiranno il programma del Festival per l’intrattenimento dei partecipanti e per vivere a pieno l’Europa e i suoi colori. Torna anche la Notte blu tra l’11 e il 12 maggio.

Il Festival d’Europa 2013 vede coinvolti in prima linea le maggiori Istituzioni europee, nazionali e locali quali: il Ministero degli Affari Esteri, l’European University Institute, la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, l’Ufficio di Informazione del Parlamento Europeo in Italia, il Dipartimento per le Politiche Europee, la Regione Toscana, il Comune di Firenze, la Provincia di Firenze, l’Agenzia LLP Italia/INDIRE, l’Università degli Studi di Firenze, l’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, la Camera di Commercio di Firenze, il Movimento Federalista Europeo, il Consiglio Italiano del Movimento Europeo, la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Il coordinamento è affidato a Fondazione Sistema Toscana. www.festivaldeuropa.eu.
Secondo gli amministratori: un vero e proprio incontro con l'Europa e i suoi valori fondanti; un'occasione da condividere per promuovere una cittadinanza europea consapevole.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »