energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Festival di strada: tra cultura, turismo e opportunità economica Notizie dalla toscana

Certaldo – In Italia sono almeno 196 i festival dedicati alle varie forme dello spettacolo di strada (21 solo in Toscana) e ben 96 le scuole e gli eventi formativi dedicati a questo tipo di arte, che spazia dal mimo al circo. Un fenomeno che riguarda migliaia di professionisti e milioni di italiani: le persone che hanno visto uno spettacolo di teatro di strada in un anno sono stimale in 26 milioni (fonte Indagine Ipsos/Stage Up), ed è quindi facile immaginare l’indotto economico per i territori. 

Per fare il punto su questa forma di spettacolo, sulle potenzialità e le esigenze da un punto di vista legislativo e amministrativo, venerdì 30 settembre a Certaldo si terrà il convegno nazionale “Festival & Città. Semplificare, sostenere, fare rete” organizzato e promosso da Comune di Certaldo e Anci in collaborazione con ANCI Toscana. 

Interverranno il presidente di Anci Toscana e sindaco di Prato Matteo Biffoni, gli assessori regionali alla cultura Monica Barni e al turismo Stefano Ciuoffo, il presidente dell’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa e vicepresidente della Città Metropolitana di Firenze Brenda Barnini, amministratori locali organizzatori di Festival a partire da Giacomo Cucini, sindaco di Certaldo, il comune che da 30 anni organizza Mercantia (uno dei più importanti Festival di teatro di strada in Italia); e poi associazioni nazionali di operatori teatrali e organizzatori di festival e la SIAE. A chiudere sarà Angelo Rughetti, sottosegretario del Ministero della Semplificazione e della Pubblica Amministrazione.“I festival di strada sono ormai una realtà importante in molti Comuni – afferma Matteo Biffoni – ed hanno un valore non solo culturale ma economico e sociale. Sono una vetrina per giovani artisti, coinvolgono la popolazione, portano un turismo di qualità sempre più prezioso per i nostri territori. Per questo un convegno per fare il punto della situazione è davvero utile e opportuno, considerate le specifiche necessità del settore”. 

“Certaldo, forte della sua esperienza trentennale di organizzatore di “Mercantia”, Festival di teatro di strada tra i più importanti a livello nazionale, si è fatto promotore insieme ad ANCI di questo convegno per favorire il confronto fra chi organizza da un lato e chi legifera dall’altro – dice il sindaco di Certaldo, Giacomo Cucini – coinvolgendo anche operatori del settore e altri enti interessati. Dal 2014 la riforma del FUS ha dato allo spettacolo di strada un maggiore riconoscimento – conclude Cucini – ma l’obiettivo non è solo consolidare e possibilmente aumentare queste risorse, ma far sì che ci siano strumenti sempre più adeguati, da un punto di vista normativo, per organizzare e gestire questi eventi che hanno esigenze diverse dallo spettacolo in sede fissa che si svolge tutto l’anno”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »