energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Festival Musicale Savinese: suona Oleg Vereshchagin Spettacoli

Monte San Savino (Arezzo) – Il Festival Musicale Savinese, alla sua seconda settimana, presenta il gradito ritorno del talentuoso fisarmonicista russo Oleg Vereshchagin. Il solista di Saransk, con un diploma con pieni voti, lode e menzione anche presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, si esibirà nel Chiostro Palazzo di Monte, a Monte San Savino, martedì 28 luglio, alle ore 21.15.

Il Festival delle Musiche torna dunque a illuminare Monte San Savino con una serata speciale nell’alternanza mostrata finora tra gruppi d’indiscusso valore artistico, Quintorigo e Nada, e solisti d’eccezionale talento, Margaryta Golovko e, ora, Oleg Vereshchagin. Ricco il programma della serata, dalla rinomata Toccata e fuga in re minore di J. S. Bach per organo, una tra le più celebri composizioni di musica barocca, all’Inverno di A. Vivaldi, nella trascrizione originale del fisarmonicista russo, e al De Profundis di S. Gubaidulina, nota e “irresponsabile” compositrice russa sostenuta da D. Šostakovič. Seconda parte con Tema e variazioni “Ah Vous dirai-je, Maman!” di W. A. Mozart, sigla di testa e di coda, sulla trascrizione di Vereshchagin, della prima edizione de “Il capitale di Philippe Daverio” su Rai3 e A. Piazzolla (Ave Maria) per concludere con il misto di elegia e virtuosismo dei compositori di G. Shenderiov e V. Tschernikov ben rappresentati da Oleg Vereshchagin e dalla sua speciale fisarmonica Jupiter, costruita appositamente per lui nell’omonima fabbrica di Mosca celebre per le antiche tradizioni artigianali che conferiscono agli strumenti un particolare suono russo. Ingresso euro 10,00.

Il Festival Musicale Savinese, sezione storica del Festival delle Musiche, proseguirà mercoledì 29 e giovedì 30 luglio, sempre nel Chiostro di Palazzo di Monte, con i concerti del duo Leonardo Sbaffi (sassofono) e Cristina Campi (pianoforte) e del pianista Samuele Amidei per procedere a grandi emozioni verso l’incontro con una tra le interpreti principali del barocco, Sonia Prina, in concerto con l’Ensemble La Corte Sveva sabato 1 agosto alle ore 21:15.

Per ulteriori informazioni sul Festival delle Musiche e sulle sue tre sezioni, Festival Musicale Savinese, Suoni dalla Torre e Tra-dizioni e Contaminazioni: Officine della Cultura, Via Trasimeno, 16 – 52100 Arezzo; Tel. 0575 27961; www.officinedellacultura.org; www.festivaldellemusiche.it. Il Festival delle Musiche è realizzato da Officine della Cultura in collaborazione con MonteServizi srl e Associazione Resonars di Assisi e con il contributo di Banca Popolare di Cortona, Coingas SpA – Estra, Chimet, Sei – Servizi Ecologici Integrati Toscana.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »