energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

FI candida Picchi sindaco, i Fratelli non lo sapevano Politica

L'augurio di Francesco Torselli, portavoce regionale di Fratelli d'Italia, rimane quello originario: che il candidato sindaco del centrodestra, alle prossime amministrative fiorentine del 2014, sia unitario. Anche se apprendere dai manifesti affissi sui muri che Forza Italia ha già fatto la sua scelta è un po', diciamolo pure, spiazzante.
"Inutile negarlo, per avviare il percorso che porterà alla scelta del candidato sindaco, che mi auguro sia unitario, del centrodestra alle amministrative del 2014, aspettavamo un po' tutti di conoscere la proposta di Forza Italia –si legge nella nota diramata da Torselli – certo, apprenderlo dai manifesti affissi in città non credo sia la maniera migliore per avviare un percorso condiviso".

Abbiamo visto oggi – prosegue l'esponente di Fratelli d'Italia – i manifesti che indicano l'onorevole di Forza Italia, Guglielmo Picchi, come candidato a sindaco di Firenze. Siamo lieti di apprendere che il partito numericamente più grande del centrodestra abbia sciolto le riserve sul nome del loro candidato, ma speravamo in un percorso quantomeno condiviso con gli alleati. Sulla figura dell'onorevole Picchi – conclude Torselli – niente da eccepire se non una remora strettamente personale: non credo che chi già ricopre un ruolo istituzionalmente impegnativo come quello di Picchi, possa anche candidarsi ad essere il primo cittadino di Firenze. Abbiamo fatto tante polemiche sulle assenze di Renzi da Firenze dovute ai suoi impegni nazionali, non ci possiamo permettere, a mio modo di vedere, di commettere gli stessi errori".

Print Friendly, PDF & Email

Translate »