energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiamme gialle sequestrano “opificio del falso” Cronaca

Quattro cittadini cinesi sono stati denunciati per i reati di ricettazione e commercializzazione di merce recante marchi
registrati contraffatti. All'interno del laboratorio di Campi Bisenzio, di circa 300 mq. con 22 macchinari per il confezionamento degli articoli in pelle, 2.150 borse per un valore di un milione di euro, erano prodotte borse in pelle che riproducevano alcuni noti marchi internazionali: da Yves Saint Lorent a Gucci, da Stella McCartney a Cavalli e Prada.  Di qualità molto alta e curati in tutti i particolari dettagli, questi prodotti potevano essere venduti sul mercato della contraffazione anche a 1.000 euro per borsa. Le fiamme gialle hanno sequestrato l'intera struttura. Il laboratorio era gestito da una famiglia cinese: la madre 49enne, iil figlio 25enne e sua moglie 24enne.

La struttura produttiva permetteva di realizzare borse, come è stato accertato dai periti per alcuni modelli 'Hermes', utilizzando buoni pellami e minuteria metallica e confezionandole con meticolosità ed abilità. I capi erano provvisti di ogni particolare, anch'esso curato nei minimi dettagli: certificato di garanzia, confezione di stoffa, contenitore di cartone.

Foto www.glamorama.it: borsa di Yve Saint Lauren

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »