energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiera della piccola e media editoria: e-commerce in grande crescita Cultura

Firenze – Anche quest’anno arriva l’appuntamento pre-natalizio con Più libri più liberi, la fiera della piccola e media editoria che si svolge a Roma al Palazzo dei Congressi dal 4 all’8 dicembre. Giunta alla sua tredicesima edizione la manifestazione nazionale che ormai si è ritagliata un posto di rilievo tra gli eventi del settore ha scelto come titolo “E’ tempo di leggere” e sfidando i tempi di crisi, ha aggiunto un giorno in più, rispetto alla consueta programmazione. Quattrocento gli  editori in mostra, oltre trecento gli eventi distribuiti nei cinque giorni, da sempre questa fiera  rappresenta un momento di riflessione sull’anno che sta per concludersi ed è anche un  lancio commerciale per tutte quelle novità che affolleranno i banchi delle librerie in occasione delle feste natalizie.

Promossa e organizzata dall’AIE, l’Associazione Italiana Editori, Più libri più liberi propone una panoramica variegata di tutte le realtà nazionali  e testimonia la vivacità e l’intraprendenza di questo segmento dell’editoria italiana che Pietro Grasso, Presidente del Senato ha definito “ simbolo di un’imprenditoria che sa difendere la propria indipendenza culturale ed economica”.  Tra gli ospiti internazionali quest’anno svettano grandi narratori come Bjorn Larsson, Céline Minard vincitrice del Prix du Livre Inter e lo statunitense Pervcival Everett, personalità come Jean- Cristophe Rufin fondatore di Médecins sans frontières e testimoni del presente come  l’ucraino Andrei Kuorkov.

Tanti autori stranieri grazie anche alla partnership con il Premio Goncourt e grandissima partecipazione da parte dei protagonisti della narrativa e della saggistica italiana, Andrea Camilleri da alcuni anni ospite fisso, sarà presente domenica 7 alle ore 18.00 nella Sala Diamante, mentre uno spazio particolare quest’anno per i fumetti con Zerocalcare, impegnato in collaborazione con ATAC nella realizzazione di un murale nella stazione metropolitana di Rebibbia, Gipi, Makkox, Davide Toffolo, Paolo Bacilieri, all’illustrazione con Roberto Innocenti e ai libri di sport. La fiera è anche un’occasione importante per incontri e worshop dedicati alla professione.

Il 5 dicembre alle 11 nella Sala Smeraldo  si parlerà di “e-Commerce : una soluzione o un problema?” le domande di  un piccolo editore ai big del commercio on-line, Martin Angioni country manager di Amazon Italia e Mauro Zerbini amministratore delegato di IBS.it a confronto con Marco Zapparoli di Marcos Y Marcos, introdotti da Giovanni Peresson dell’Ufficio studi AIE. Sia nel 2013 che nel 2014 anche se ancora mancano all’appello le vendite natalizie, l’e-Commerce è stato l’unico canale in crescita per le vendite, sia per i grandi editori che per i piccoli.

Dal 5,3% del 2010 si è passati al 12% del 2013, mentre un panel condotto dall’AIE  di 220 piccoli editori già nel 2013 raggiungevano il 15% delle vendite attraverso l’e-commerce; vendite che non riguardano solo il libro fisico ma anche l’e-book. Altro ambito d’indagine è quello che riguarda gli interscambi produttivi tra il mondo del libro e quello dei film ma anche dei videogiochi e della serialità televisiva, se nel 2009 i film che erano tratti dai libri erano il 23,1% nel 2013 salgono al 24,4 e di questi il 21% dei titoli  è pubblicato da piccole e medie case editrici. Se ne parlerà il 6 dicembre alle 11 nella Sala Smeraldo “Libri, film, serie tv e videogiochi: universi narrativi e di mercato” con Roberto Recchioni di Sergio Bonelli Editore, Elena Vergine del Giornale della Libreria e  Giovanni Peresson dell’AIE. Tutto il programma della fiera è consultabile sul sito www.piulibripiuliberi.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »