energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Figline e Incisa Valdarno: gli appuntamenti del fine settimana Notizie dalla toscana

Si apre con il mercatino nel centro storico di Figline il primo week-end “lungo” di agosto. Giovedì 1° agosto, a partire dalle ore 17.00, le bancherelle si posizioneranno infatti in piazza Ficino, corso Mazzini e corso Matteotti per esporre pezzi di artigianato, collezionismo e piccola oggettistica varia; nell’occasione i negozi del centro storico potranno effettuare un’apertura notturna straordinaria fino alle 24.00. Giovedì alle 21.30 riprende anche il Perlamora Festival con una conversazione con lo storico Giuseppe Notari sullo statuto del Comune di Arezzo del 1327, mentre venerdì 2 agosto ci sarà una serata interamente dedicata a Lorenzo Bonechi, pittore figlinese scomparso nel 1994 all’apice della sua produzione artistica e a cui è dedicata una doppia mostra in corso ad Arezzo (Museo nazionale d’arte medievale e moderna di Arezzo, tutti i giorni 8.30-19.00, chiuso lunedì) e a Castelfranco di Sopra nell’ex abbazia di San Salvatore a Soffena (lunedì-venerdì 10.00-12.00, sabato-domenica 10.00-12.00 e 17.00-19.00; 055.9147711 e 338.5263810). A Perlamora interverranno il direttore di Casa “Vasari” di Arezzo, Michele Loffredo, il sindaco di Castelfranco Rita Papi e Carles Marco, curatore d’arte contemporanea. Il fine settimana di Perlamora si chiude domenica 4 agosto dalle ore 19.00 con un apericena e il ballo liscio de Le Tentazioni. Venerdì 2 agosto simpatico appuntamento anche a Incisa, dove la Pro Loco “Caselli” ha organizzato la “Bevi-mangia… e cammina by night”, una passeggiata per la campagna incisana con ritrovo alle ore 20.00 al “Fresco Castello”: info e prenotazioni al 334.2814700. Infine si segnala il concerto di domenica 11 agosto alle ore 21.00 alla Pieve di Gaville a Figline, promosso da Bieffe Musica con il patrocinio del Comune e della Pro Loco “Ficino”. I pianisti Gino dei e Gianluca Passerotti si esibiranno in musiche di Bach (Cantata 147), Mozart (Sonata in re maggiore), Schubert (Fantasia op.103) e Brahms (Danze ungheresi).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »