energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Figline-Incisa, torna Autumnia in un tripudio di fiori e colori Breaking news, Foto del giorno

Figline e Incisa Valdarno – Torna Autumnia,  una delle principali occasioni dell’anno per vedere Figline e Incisa Valdarno vestita a festa, con un’esplosione di fiori, colori e arredi in giro per la città. Sono 12 le rotonde e le aiuole stradali che il personale comunale dell’ufficio Ambiente sta rendendo ancora più accoglienti e oltre 700 i fiori che sta collocando in conche e rotonde proprio in questi giorni, in vista del 12,13 e 14 novembre, quando in occasione della maxi-fiera (dedicata ad Ambiente, Alimentazione e Agricoltura) stand e aree tematiche apriranno i battenti per l’edizione numero 22.

Coinvolte, in questa “operazione green”, anche molte aziende del settore agroalimentare del territorio, che ogni anno supportano la manifestazione con arredi e installazioni tematiche: ne sono un esempio le carriole e le esposizioni del Vivaio Mulinacci nella frazione di Cesto e lungo la SR69 di Figline (altezza via della Vetreria) e le ceste piene di fiori di Agrimen sempre lungo la statale (all’altezza della Casa del Combattente) e nella frazione di Gaville.

A queste, si aggiungono le scritte Autumnia “multimateriale”, realizzate in vernice eco-friendly in via Pistelli dal Comune e con sassolini bianchi in piazza Serristori dai ragazzi dell’indirizzo agrario dell’Istituto Vasari, che hanno abbellito un’aiuola anche in fondo al viale Galilei.
Gli scout, invece, festeggeranno il loro centenario con un’istallazione in zona Gaglianella, dedicata al loro rapporto con l’Ambiente.

Oltre alle frazioni, anche a Incisa non mancano le esplosioni a tema agroalimentare e ambientale, già comparse nelle scorse settimane grazie alle donazioni di privati cittadini e aziende del settore.
A Focardo, per esempio, nella rotonda spartitraffico che si trova tra via Resistenza e la SR69, i fratelli Alberto e Antonio Damiano hanno donato quattro attrezzi agricoli per arredarla con un richiamo ai mezzi storici utilizzati per le coltivazioni sul territorio mentre, sempre in zona, sono stati piantati degli olivi donati dalla ditta “Non solo Legna”. Anche la ditta Lombardi Giardini ha contribuito a rendere più autunnali gli arredi della città, con una doppia installazione: una a Figline e una a Incisa.
“Tutte queste installazioni – commenta l’assessore all’Ambiente, Paolo Bianchini – dimostrano l’attaccamento di tutte queste realtà, associazionistiche, aziendali e scolastiche al nostro territorio e alla nostra manifestazione e alla comunità. Dopo un anno di stop, Autumnia è pronta a tornare ricca come sempre, grazie a questo lavoro di squadra, che a titolo volontario contribuisce a rendere più bella la nostra città. Ringrazio quindi tutti coloro che lo rendono possibile, a partire dall’ufficio Ambiente, dagli sponsor e dalle tante ditte del settore agroalimentare, ambientale e florovivaistico, che non mancano mai di dare una mano”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »