energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Figline e Incisa Valdarno: eletto il nuovo capo della Polizia Municipale Notizie dalla toscana

Figline Valdarno (Firenze) – Il nuovo comandante della Polizia Municipale di Figline e Incisa Valdarno sarà Alessio Pasquini, che dall’1 novembre tornerà al Comando di piazza della Fattoria dopo una positiva esperienza di circa un anno come funzionario dell’area di Polizia giudiziaria al Comune di Firenze, con mansioni di coordinamento nei reparti Polizia edilizia e ambientale, investigativo, antievasione, violenza di genere.

Classe 1971, Pasquini è laureato in Scienza della Politica con un master universitario di primo livello in Politiche di sicurezza e polizie locali conseguito all’Università di Bologna, al quale è preceduto anche un corso di specializzazione in Gestione e Management della Polizia locale presso l’Università Siena. A parte la breve parentesi a Firenze, Pasquini ha sempre prestato servizio a Figline a partire dal settembre 1993, crescendo di livello fino a diventare vice del comandante Roberto Panasci nel maggio 2008 e successivamente di Daniele De Sanctis nel gennaio 2013.

“Torno con grande piacere a Figline e Incisa – ha spiegato Alessio Pasquini – dopo una esperienza molto stimolante in un Comando strutturato come quello di Firenze, coordinando varie attività che, con le dovute proporzioni, potranno rappresentare uno spunto interessante ed essere replicate anche in un contesto più piccolo come questo territorio, dove sarà importante mantenere un’attenzione alta ai piccoli problemi quotidiani dei cittadini”.

“Il ritorno di Alessio Pasquini rappresenta una garanzia sotto il profilo della conoscenza del territorio – hanno detto il sindaco, Giulia Mugnai, e la sua vice, Caterina Cardi -, ci consentirà di essere operativi fin da subito su questioni stringenti che riguardano viabilità e gestione dei parcheggi, ma soprattutto la sicurezza urbana attraverso vari progetti di prevenzione dei rischi stradali, delle violenze e del degrado. Auguriamo al nuovo comandante e ad i suoi agenti un buon lavoro, certe che sapranno svolgere con professionalità il difficile ruolo di controllo del territorio al servizio dei cittadini“.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »