energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Finanziamenti contro la crisi per l’agricoltura pisana Economia

Un'altra opportunità per il comparto agricolo pisano contro la crisi economica, dopo l’inaugurazione di uno dei primi mercati regionali della filiera corta e made in Italy gestito da Coldiretti e Consorzio agrario. I fondi, 2 milioni e 380 mila euro per incentivare la nascita di nuove imprese agricole per persone tra i 18 e 40 anni, sono stanziati dalla Regione Toscana all’interno del pacchetto “Giovani Sì-Fare impresa in agricoltura”, facente parte della manovra da oltre 300 milioni di euro in supporto ai giovani. La copertura complessiva regionale per il 2012 è di oltre 25 milioni di euro, ai quali se ne aggiungono circa 4 già programmati per quest’anno sui Piani locali di sviluppo rurale che interessano Province, Comunità montane e Unioni dei Comuni. Si tratta di importanti incentivi per gli aspiranti imprenditori agricoli che potranno ottenere da 35 a 130 mila euro e, per i premi di primo insediamento, da un minimo di 20 ad un massimo di 40mila. Di questo si parlerà giovedì 12 gennaio alle ore 21, con ingresso libero, presso la sala riunioni del Consorzio agrario provinciale di Pisa (via Aurelia nord). L’incontro, aperto anche agli operatori non iscritti a Coldiretti, rientra nell’ambito del progetto di comunicazione sostenuto e finanziato dalla Provincia di Pisa attraverso il bando per le attività di animazione, comunicazione e informazione in materia di sviluppo agricolo e rurale. Sarà un momento utile per approfondire tutte le informazioni tecniche necessarie per apprendere gli adempimenti di accesso al bando.

Sono attivi inoltre gli sportelli informativi Coldiretti situati presso gli uffici di Pisa, Pontedera, San Miniato, Santa Luce e Volterra.

Per maggiori informazioni: www.pisa.coldiretti.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »