energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fioccano i Daspo e le denunce dopo Fiorentina-Juventus Cronaca

Il dispiegamento di forze dell’ordine in occasione della partita Fiorentina-Juventus di sabato 17 marzo è stato massiccio, tenuto conto anche che allo stadio Artemio Franchi di Firenze erano presenti oltre 34.000 spettatori, dei quali più di 2.000 nel “curvino” degli ospiti. Già prima della gara, come prevedibile in occasione di una gara così sentita, la polizia fiorentina aveva proceduto ad una serie di denunce nei confronti di ultras di entrambi gli schieramenti. Tre i tifosi della Juventus (due ragazzi di 19 e 22 anni ed una ragazza di 28 anni) a venir denunciati per possesso di artifici pirotecnici durante una manifestazione sportiva, mentre per lo stesso reato sono stati bloccati dagli agenti in servizio presso lo stadio due tifosi viola di 34 e 39 anni, anch’essi in possesso di fumogeni. Durante l’intervallo della gara, quando la Juventus era già avanti per due reti a zero nei confronti della squadra di casa, gli animi si sono surriscaldati ed alcuni facinorosi di entrambe le tifoserie hanno tentato di infrangere le barriere di vetro che separano la curva Ferrovia dal settore ospiti, per altro senza riuscirci grazie all’intervento delle forze dell’ordine presenti nella curva gigliata. Quando ormai la partita era sullo 0-5 in favore della Juventus e con la Fiorentina in balia degli avversari, circa 1.000 tifosi della curva Fiesole hanno lasciato lo stadio e si sono spostati all’esterno della Tribuna d’onore per contestare la dirigenza viola. Ci sono stati anche attimi di violenza, con alcuni facinorosi che, con il volto coperto da sciarpe e passamontagna, si sono scontrati con le forze dell’ordine armati di cinghie ed aste. Alcuni hanno addirittura lanciato pietre e bottiglie di vetro contro i poliziotti, ferendo lievemente due agenti ed infrangendo il vetro di un’auto della polizia. Due tifosi viola coinvolti negli scontri, diciannove anni uno e trentuno l’altro, sono stati identificati e fermati dalla Digos all’esterno dello stadio e sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa del rito per direttissima, che è avvenuto questa mattina al Tribunale di Firenze. Alcuni, all’interno dello stadio, hanno invece tentato di scavalcare il parapetto della Tribuna Autorità per raggiungere la dirigenza della Fiorentina, ma sono per fortuna stati bloccati dalla Digos. Nei confronti dei fermati dagli agenti è scattato il provvedimento del Daspo (divieto di accesso alle manifestazioni sportive). I tifosi della Juventus sono riusciti ad abbandonare l’Artemio Franchi, scortati dalla polizia fiorentina fino all’ingresso dell’autostrada di Firenze Sud, solo poco dopo la mezzanotte.

Foto: http://juvemania.it
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »