energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiorentina batte il Sassuolo (2-1) e sale al settimo posto Sport

Firenze – Terza vittoria consecutiva della Fiorentina che al Franchi ha battuto un Sassuolo combattivo anche se decimato dagli infortuni. E’ stato Kalinic il protagonista assoluto di un match che i viola hanno fatto proprio nonostante qualche sbandamento in difesa. Il croato ha sbloccato la partita con un  tocco al volo al 9′ del primo tempo su un passaggio di Badelj, a cui va il merito di una grande prestazione. Reagiscono gli emiliani con un colpo di testa di Acerbi parato da Tatarusanu. Dopo un’occasione di Sensi al 29′ arriva dieci minuti dopo il raddoppio di Kalinic con uno stupendo colpo di tacco che devia un rasoterra di Chiesa dalla destra. La  palla colpisce il palo e finisce in rete. I, tempo si chiude con il Sassuolo all’attacco e una secondo grande parata di Tatarusanu che ferma Ricci, al tiro dall’interno dell’area di rigore.

Il secondo tempo, caratterizzato da numerosi infortuni di giocatori del Sassuolo, si infiamma al 30′ quando su azione da calcio d’angolo si infiamma una mischia in area viola con tanti tentativi avversari. Alla fine quello vincente è di Acerbi. La pressione degli ospiti oggi in maglia bianca però non ha esito, mentre prima Badelj e poi Salcedo solo davanti a Consigli arrivano vicinissimi al gol.

Vittoria meritata dai viola che tuttavia si sono trovati davanti una squadra vivace e determinata che non ha mai mollato la presa  nonostante i guai fisici dei giocatori. Sousa ha sostituito Tello con Ilicic, Bernardeschi, oggi un po’ sottotono, con Sanchez e Chiesa autore di una prestazione convincente con Milic al 48′ del secondo tempo. Il ragazzo è uscito fra gli applausi del Franchi. Raggiunto il settimo posto, la Fiorentina ha ora la possibilità di salire ancora in classifica: giovedì 15 dicembre alle 20 è previsto il recupero dei 69′ minuti che restavano nella partita sospesa a Genova contra il Genoa per impraticabilità del campo. Sarà la terza partita in sette giorni a distanza di tre giorni l’una dall’altra.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »