energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiorentina beffata al Franchi dalla Lazio. Arbitro contestato a fine gara, Ribery infuriato (1-2) Sport

Fiorentina e Lazio a viso aperto in notturna al Franchi. Subito emozioni con un rigore reclamato dalla Lazio per atterramento di Lazzari, pericolose conclusioni di testa sugli sviluppi di calcio da per i viola, gioco veloce e preciso a centrocampo da ambedue le squadre.

Risultato che si sblocca però per merito del Var che convalida, al 22’ il gol di Correa lanciato sul filo del fuorigioco da Immobile. La Fiorentina rischia un immediato raddoppio sempre con Correa protagonista ma appena riesce a mettere in azione il tandem Ribery – Chiesa, aggiunta il pari al 27’con preciso cross di Franck sull’ accorrente gioiellino viola che insacca.

Il Franchi spinge all’inverosimile, la Fiorentina si scatena, mette alle corde gli ospiti ma la Lazio regge bene l’urto e per i ragazzi di Montella le cose si complicano al 37’ quando Caceres si infortuna ed è costretto a cedere il posto a Ranieri.

Nella ripresa la partita continua ad essere appassionante e combattuta con la Fiorentina che macina meno gioco ma è più pericolosa. Inzaghi manda in campo Parolo per Milenkovic al 55’ mentre Montella è costretto a sostituire per infortunio il difensore Lirola con l’attaccante Sottil al 60’. Inzaghi risponde con Lukaku per Lulic. Ribery ha la palla buona al 65’ ma è impreciso come Chiesa un minuto dopo.

La Fiorentina spinge ma non sfonda anche perché Ribery  comincia a dare segni di stanchezza. E non prende bene la decisone di Montella che al 75’ fa entrare, con standing ovation del Franchi, al suo posto Boateng. Caicedo sostituisce Corea al 78’ e le due squadre continuano a spingere sull’acceleratore. E alla fine la spunta la  Lazio  con il gol di Immobile mentre la difesa viola è  ferma per un fallo di Lukaku su Sottil. A nulla servono le lunghe e insistite proteste dei viola che invocano l’intervento del Var. Poco da dire resta al 5’ minuto di recupero quando Ranieri salva quasi sulla linea di porta intervenendo con la mano. Secondo cartellino giallo e rigore  che però Caicedo sbaglia. La partita finisce ma a centrocampo si accende un capannello intorno all’arbitro e i suoi collaboratori con Montella e i suoi giocatori, soprattutto Ribery a protestare vivacemente prendendo a spintoni un guardalinee.

 

 

Fiorentina – Lazio 1-2

Fiorentina: Dragowski, Milenkovic, Badelj, Ribery, Castrovilli, Pezzella, Lirola, Caceres, Chiesa, Dalbert, Pulgar. A disp. Terraciano, Ranieri, Pedro, Boateng, Sottil, Cristoforo, Cecchierini, Ghezzal, Venuti, Benassi, Zurkowski, Vlahovic. All.Montella

 

Lazio: Strakosha, Gabarron, Pezzini, Luis Alberto, Correa, Immobile, Lulic, Milinkovic-Savic, Radu, Lazzari, Acerbi. A disp. Guerrieri, Ramos, Ramos, Lukaku, Berisha, Quissanga, Parolo, Caicedo, Rodriguez, Cataldi, Adekanye, Marusic, Vavro. All. Inzaghi

Arbitro: Guida di Torre Annunziata coadiuvato da Mondini-Paseri, IV uomo Piccini, Var Mazzoleni -Lo Cicero

Reti: al 22’ Correa, al 27’ Chiesa, 89’ Immobile

Spettatori 33281

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »