energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiorentina: Cognigni nuovo presidente viola Notizie dalla toscana

In occasione dell'assemblea dei soci della Fiorentina, è stato annunciato che Mario Cognigni sarà il nuovo presidente della Fiorentina. Per Andrea Della Valle, ex presidente viola, il ruolo di presidente onorario che era stato proprio di Cognigni. Uno scambio di maschere, dunque. Nel consiglio di amministrazione della Fiorentina sono entrati anche il presidente del consiglio comunale e neo-consigliere regionale, Eugenio Giani, ed il vicesindaco del Comune di Firenze, Dario Nardella nell'ottica. Fra i nuovi volti del cda anche l'ex calciatore ed allenatore delle giovanili viola Vincenzo Guerini, 58 anni, che collaborerà con il responsabile dell'area tecnica, Pantaleo Corvino. Nel giorno della partenza della squadra viola per il ritiro di Cortina, Andrea Della Valle si è riappropriato, dopo le dimissioni date nell'autunno 2009, di una carica ufficiale nel club. «Abbiamo voluto tracciare una nuova strada; presto ci saranno novità anche sul mercato», ha annunciato il proprietario viola lanciando un ultimatum a Montolivo, che non vuole prolungare il contratto. «È una situazione – ha continuato Della Valle – che mi sa di presa di giro. Con la partenza di D'Agostino gli è stata rinnovata la proposta di rimanere, ma se non vuole, tra qualche giorno ci dica dove vuole andare». Il neo-presidente gigliato, invece, ha presentato i 7 punti del patto della Fiorentina con Firenze. «I tifosi stiano sereni: da parte della proprietà non c'è disamora mento. Si vuole allestire una squadra sempre più competitiva, cercheremo ogni anno iniziative per colmare il gap con le grandi». Nel patto, denominato Progetto Cuore Viola, si chiamano in causa la lotta contro la violenza, l'appello a lealtà e etica sportiva, la beneficenza (rinnovato il rapporto con Save the Children), la voglia d'Europa ma con un occhio al portafoglio ed un rinnovato rapporto con i tifosi: La Fiorentina, ha continuato Cognigni, vuole affidarsi solo a giocatori, tecnici e dirigenti «realmente motivati e attaccati alla maglia». Su Montolivo ha invece affermato: «Gli avevamo proposto di stare al centro del progetto, una proposta Corvino ha rinnovato anche giorni fa, lui però ha detto di volere nuove emozioni. A questo punto dovrà portarci proposte concrete ma senza aspettare fine agosto. La fascia? Andrà al braccio di chi vuole far parte del progetto a lungo».  Meno dure ma altrettanto significative le parole spese da Cognigni per Alberto Gilardino: «Premesso che la scorsa stagione molti sono stati più bravi a parlare che a giocare, Alberto ha poco da dire, ha un contratto e se vuol restare siamo tutti contenti. Altrimenti ci dica che intende fare». Sugli acquisti il neo-presidente viola ha infine confermato che riguarderanno soprattutto il centrocampo (sempre più chiacchierati i nomi di Aquilani e Arouca).

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »