energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiorentina, contro il Guingamp è il momento di Marin Sport

Firenze – La Fiorentina è in viaggio verso la Francia, dove domani sera alle ore 19 sfiderà il Guingamp, gara che potrebbe sancire il passaggio del turno da primi in classifica e la sicurezza di un sorteggio più facile nella fase successiva. Alla squadra gigliata basterà  un solo punto, un pareggio,  per aggiudicarsi il primato nel girone K, importante per evitare anche di trovare lungo la strada le squadre eliminate dalla Champions League. L’andata al Franchi portò il risultato di 3 a 0 grazie alle reti di Vargas al 34′, Cuadrado al 67′ e Bernardeschi (con il suo primo gol in viola) all’88.

Uscita la lista dei convocati si apprende che Gomez e Gonzalo rimarranno a casa. Niente di preoccupante per il panzer tedesco che era regolarmente presente alla rifinitura allenandosi senza problemi ed in buona forma fisica, Montella gli ha concesso un turno di riposo in vista della sfida importante di domenica contro il Cagliari. Il tecnico viola davanti darà spazio sicuramente a Babacar, a cui erano stati concessi solo pochi minuti nella sfida contro il Verona. Uno dei protagonisti quasi certi sarà colui che in questi anni ha alzato per ben due volte l’Europa League, parliamo di Marko Marin,che vestirà la maglia viola nella sua prima presenza da titolare.

L’assenza invece sia nella rifinitura che dai convocati di Gonzalo Rodriguez fa un po’ preoccupare viste le sue condizioni non ideali dell’ultimo periodo. Dalla Fiorentina non trapela niente di negativo quindi se ne evince che anche per lo spagnolo si tratti di un semplice turno di riposo. Contro i francesi ci sarà spazio anche per Basanta, con la variante Tomovic,  per far riposare un po’ Savic. Sulla destra quindi spazio a Richards, con il ritorno della difesa a 4 e Marcos Alonso schierato sulla sinistra. A centrocampo un turno di stop per Pizzaro, con l’inserimento di Badelj, e calcolando che Mati e Joaquin non fanno parte della lista Uefa, il giusto protagonista torna ad essere Aquilani, lasciato riposare contro il Verona. L’assenza di Gonzalo Rodriguez potrebbe cambiare le carte in tavola nell’assetto del modulo, dopo il 3-5-2 impiegato nell’ultima di campionato, stavolta il tecnico viola potrebbe riproporre due centrali e due terzini come spesso è accaduto nel corso della stagione.

In questa trasferta quello che non mancherà di sicuro sarà il supporto dei tifosi viola, saranno  circa in 350 coloro che seguiranno la squadra. La maggior parte di questì atterrerà a Brest per poi spostarsi in pullman a Guingamp, percorrendo una distanza di poco superiore ai 100 km.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »