energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiorentina contro il Cesena per ritrovare un po’ di serenità Sport

Firenze – E’ di nuovo giornata di campionato: la Fiorentina sfida il Cesena al Franchi alle ore 15, come nei migliori ricordi di un vecchio campionato,  dopo un big match come quello con la Juventus che ha portato in casa viola la 4a sconfitta consecutiva e il 7°posto che significa accesso negato all’Europa. Entrambi bianconeri i suddetti avversari, uno ormai campione d’Italia, l’altro in piena lotta salvezza. Nel girone di ritorno però la Fiorentina è molto diversa rispetto all’andata, quando dominò la partita, un trionfo viola, un 4-1 grazie alle reti di Borja Valero, Savic, Gonzalo Rodriguez e Mounir El Hamdaoui. Oggi una squadra completamente cambiata.

La cosa importante oggi è riportare il sereno in casa viola: dopo fischi, le critiche, le voci su un possibile ritiro nell’aria post disfatta Cagliari, mettere la quinta in vista di un finale di stagione in difesa dove cogliere punti necessari per aggiudicarsi il quinto posto e la zona Europa diventa fondamentale. Senza contare l’appuntamento forse più importante dell’intera stagione, la semifinale d’andata di Europa League col Siviglia. Conquistare 3 punti col Cesena domani per andare dritti alla meta giovedi, senza polemiche ne pressioni.

Guardando indietro solo due sono state le vittorie per il Cesena contro la Fiorentina in Serie A, su 25 confronti con 10 pareggi e 15 sconfitte. L’ultima sconfitta della Fiorentina contro il Cesena in Serie A risale al novembre 1987: da allora otto vittorie viola e quattro pareggi. La Fiorentina non ha mai perso in partite casalinghe di Serie A contro il Cesena, vincendo in nove occasioni su 12. La Viola, inoltre, non ha subito gol nelle ultime quattro partite giocate contro i bianconeri al Franchi nel massimo campionato. Il Cesena non vince in trasferta dal 25 gennaio: dopo la vittoria per 2-1 contro il Parma, ha ottenuto tre pareggi e tre sconfitte. In questo campionato di Serie A, nessuna squadra ha segnato più gol della Fiorentina con giocatori subentrati dalla panchina, ben otto. Il buon Alberto Gilardino alias Gilagol ha segnato due gol in tre presenze contro il Cesena in A, entrambi nelle due gare giocate in maglia viola.

Proprio Gilardino che contro i bianconeri tornerà probabilmente dal primo minuto come accaduto contro il Cagliari, con lui Ilicic in gol mercoledi contro la Juventus. Diamanti potrebbe restare fuori invece dopo le recenti prestazioni negative. Per Gomez e Salah probabile turno di stop in vista di giovedi. Possibile un impiego part time per Pizarro e Joaquin, schierandoli per un tempo, senza rischiarli in vista della partita contro gli spagnoli. A centrocampo quindi tornerà anche Borja Valero con Badelj, mentre dato importante in difesa resterà fuori per squalifica Gonzalo Rodriguez. Al suo posto giocherà Tomovic, affiancato da Basanta e Savic. Sulla sinistra in un primo momento si pensava all’inserimento di Pasqual, ma tegola di oggi, pare che nell’ultimo allenamento  il terzino non si sia allenato con la squadra a causa di un problema fisico e domani sarà out contro il Cesena. Marcos Alonso quindi va verso una maglia da titolare. Tatarusanu sta bene e continua ad allenarsi con il gruppo. Ma in porta il nome di Neto va ancora per la maggiore.

Per il Cesena di Mimmo Di Carlo che ha sfiorato la vittoria mercoledi un 4-3-2-1 e’ il modulo scelto per la trasferta di Firenze. In attacco Succi sembra favorito sulla coppia Rodriguez-Djuric, con Brienza e Defrel pronti ad agire sulle trequarti. In mezzo al campo Cascione sarà confermato in cabina di regia, Carbonero e Mudingayi completeranno la linea mediana. Coppia centrale di difesa composta da Krajnc e Capelli, mentre sulle fasce ci saranno Perico e Renzetti. In porta ancora Agliardi titolare.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »