energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiorentina: domani contro il Verona “turn over” aggressivo Sport

Firenze –  Domani è giornata di campionato. Ormai siamo abituati anche a questo:  la Fiorentina alle ore tre di domenica ha giocato solo un pugno di volte. Ed ecco che alle 20:45 di lunedì sera la viola scenderà in campo contro il Verona del suo ex Luca Toni. Una sfida per cercare di ridurre il distacco con il terzo posto e sognare in questo ultimo tour de force di riuscire a mettere nel cassetto tutte vittorie che ci permettano l’accesso alla fatidica zona Champions.

La squadra di Montella ha da qui alla fine del campionato tutte partite alla portata della squadra e infilare una serie di risultati utili consecutivi non è cosi difficile: Verona, Cagliari, Cesena, Empoli, Parma, Palermo, Chievo. Ecco fatta l’ultima tranche del calendario, eccezion fatta per “la Partita” con la Juventus di mercoledì 29 aprile unico vero ostacolo reale. Nel mezzo il ritorno dei quarti di finale di Europa League contro la Dinamo Kiev giovedì alle 21:05, tra l’altro notizia lieta, trasmessi in chiaro dai canali Mediaset.

Montella più che mai, proprio in vista della Coppa, si affiderà al turn over per far rifiatare chi giovedi dovrà dare tutto. Ecco che giocatori come Richards, Basanta, Pasqual, Aquilani, Kurtic, Diamanti ed Ilicic potrebbero essere i titolari scelti per questo match. Sarà un 4-3-3 e dopo Kiev proprio Babacar guadagna posizioni importanti in attacco contro un Gomez destinato alla panchina vista la prestazione non soddisfacente in Europa. A riposare sarà probabilmente anche Salah.

Si è paventata nelle ultime ore una sorta di ballottaggio là davanti tra il senegalese e Gilardino, ma stando alle ultime informazioni pare essere solo una sorta di pretattica dell’allenatore. Certo e’ che Gilagol scalpita per una maglia da titolare, la sua seconda dopo la gara contro il Milan. Il giovane attaccante oggi vive uno stato di forma per cui pensare di lasciarlo fuori non è possibile. Accanto a lui Ilicic e Diamanti a completare. In difesa Richards prenderà il posto di Tomovic e Pasqual quello di Alonso. Al centro tornerà Basanta, squalificato in Ucraina, insieme a Gonzalo. Per Savic si prospetta un turno di riposo. A centrocampo c’è da valutare con attenzione il recupero di David Pizzarro.

L’affaticamento muscolare verrà curato giorno dopo giorno, ma la sensazione è che il cileno venga tenuto fermo in vista di giovedì. Al suo posto si scalda Badelj, affiancato da Aquilani e Kurtic. In porta cosa accadra’? Montella deciderà soltanto oggi. Il ballottaggio tra i due pirtieri e’ oggi più che mai di attualità. Neto ancora con qualche problema al dito domani con il Verona potrebbe lasciare il posto al portiere romeno, guarito dopo un mese di stop per problemi alla schiena forse inizialmente sottovalutati.

Sarà anche una sfida tra bomber perché Babacar se la giocherà con un altro numero trenta che qui a Firenze ha fatto storia. Luca Toni, un campione del mondo, che dopo l’esperienza negli Emirati proprio qui a Firenze ha ritrovato la sua grane forma. Oggi fa la storia anche del Verona a suon di gol, in questo campionato a quota 15. A Firenze furono 55.

Anche Mandorlini optera’ per un 4-3-3 con Sala che dovrebbe scalare terzino destro. Dall’altra parte Pisano, coppia centrale Marquez-Moras con in porta Benussi. A centrocampo darà spazio al trio Obbadi-Tachtsidis-Hallfredsson, visto l’infortunio di Ionita. Là davanti come dicevamo Toni con a sostegno Jankovic e Gomez.

Nella gara di andata vinsero i viola per 1 -2 con gol di Gonzalo e l’ormai ex Cuadrado. Mentre per il Verona segnò Nico Lopez. Un campionato dopo la Fiorentina si vede quinta in classifica con 49 punti, mentre il Verona e’ quintultimo con 33 punti.

Domani dovrebbe arrivare a Firenze il patron Andra Della Valle che potrebbe anche rimanere in città tre giorni fino alla sfida europea. Il momento è importante, decisivo. Ed anche il pubblico lo sa, giovedi il Franchi sarà quello delle grandi occasioni, sono stati tenuti prezzi popolari e la vendita e’ già arrivata a ventimila biglietti.

PROBABILI FORMAZIONI: 

FIORENTINA (4-3-3): Neto; Richards, G. Rodriguez, Basanta, Pasqual; Aquilani, Badelj, Kurtic; Diamanti, Babacar, Ilicic. All. Montella

VERONA (4-3-3): Benussi; Sala, Moras, Marquez, Pisano; Obbadi, Tachtsidis, Hallfredsson; Jankovic, Toni, J. Gomez. All. Mandorlini

Print Friendly, PDF & Email

Translate »