energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiorentina, domani gara decisiva, tanti infortuni fra i viola Sport

Firenze – Saranno oltre duemila i tifosi domani sera presenti allo Juventus Stadium per assistere all’andata della semifinale di Europa League. Firenze presente sempre ed ovunque per questa squadra che oggi ha cucito sul petto l’orgoglio di far emozionare i suoi affezzionati su tre fronti quali campionato Coppa Italia ed Europa League.

Domani alle 20:45 si giochera’ una gara decisiva ed importante, Montella fino all’ultimo minuto studiera’ la formazione da portare in campo, tanti troppi gli infortuni negli ultimi giorni, non per ultimo proprio colui che deve dirigere il centrocampo, David Pizzarro. Non ce l’ha fatta il cileno fermato ieri in allenamento per un affaticamento muscolare, non e’ tra la lista dei convocati. Recuperati invece Basanta e Mati Fernandez, oltre a Borja Valero. Vedremo chi di questi riuscira’ ad essere in campo dal primo minuto. Aquilani ci sara’ e sta bene come ha confermato oggi in conferenza stampa Montella, oltre a lui la disponibilita’ c’e’ anche da parte di Milan Badelj. Dovrebbe essere confermato il 4-3-3, modulo che fino ad adesso ha dato grandi soddisfazioni. Sulle fasce esterne potrebbero giocare Richards e Pasqual. Mentre il nodo piu’ importante si ha per la difesa: Tomovic non riuscira’ a recuperare come lo stesso Savic, ecco che Basanta torna tra i papabili. A disposizione ovviamente Gonzalo Rodriguez con Alonso che in passato e’ stato anche usato come centrale difensivo di un reparto a tre. Davanti Montella ha provato Gomez , fermo nella scorsa giornata di campionato per un problema di affaticamento, con lui e’ stato provato anche Joaquin, alternato a Salah, il Messi d’Egitto, il calciatore che e’ riuscito a far innamorare Firenze, regalando una vittoria magica come quella di S.Siro che mancava ormai da 15 anni. Diamanti ed Ilicic pronti a partire in corsa. Neto tra i pali, dopo le due eccellenti prestazioni contro Tottenham e Inter, Montella gli rinnova ancora la fiducia, facendosi scappare in conferenza stampa il suo dilemma attuale nell’avere in rosa due portieri cosi forti da far giocare. Il portiere brasiliano oggi e’ chiamato personalmente ad una sfida ancora piu’ importante perche’ con molta probabilita’ domani incontrera’ la sua futura squadra, dovra’ tirare fuori tutta la sua personalita’ e professionalita’ come gia’ ha dimostrato ampiamente di saper fare, perche’ domani non e’ ammesso sbagliare. Ieri insieme alla prima squadra si erano allenati Bagadur e Bangu, il primo oggi inserito tra i partenti per Torino.

La squadra volera’ verso Torino questo pomeriggio per fare rientro a Firenze solo nella giornata di venerdi, dopo l’allenamento post partita.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »