energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiorentina e Milan al Franchi (ore 12,30) per chiudere con il botto Sport

Firenze – Due squadre al bivio, due squadre a cui la Coppa Italia  ha riservato due sentenze e due stati d’animo diametralmente opposti, due squadre che, probabilmente, fino all’ultima giornata di campionato lotteranno per l’Europa League.

Fiorentina – Milan, domani al Franchi alle 12, 30 – arbitra Banti di Livorno – per la chiusura con il botto di un anno e di un girone di andata che a viola e rossoneri ha riservato poche soddisfazioni. Fiorentina – Milan ma anche per un’apertura con il botto di un 2108 tutto da vivere. Con una vittoria la Fiorentina cancellerebbe le amarezze di Coppa Italia e rinsalderebbe le sue ambizioni di classifica nonostante una squadra tutta nuova. Con una vittoria il Milan, dopo l’impresa contro l’Inter sempre in Coppa Italia, confermerebbe che la cura Gattuso, grinta e spirito di gruppo, funziona e che ora il Diavolo, anche se stanco e alla canna del gas come dice Ringhio, è davvero assatanato. 

Pioli però, alla vigilia della partita, in conferenza stampa, preferisce guardare lontano: “Non credo che sia uno scontro diretto per l’Europa League. È presto e ci sono sei o sette squadre in lotta  per questo obiettivo. Per noi  è importante fare punti ma anche seguire il nostro percorso, continuare a crescere. Gare come queste sono giuste per metterci alla prova. Ci troveremo di fronte avversari penalizzati dalla classifica ma con grandi potenzialità come dimostrato  vincendo in Coppa Italia. Il Milan è un avversario complicato, scenderà in campo con la formazione migliore anche dopo le fatiche di mercoledì e per noi, che facciamo tanto gioco e tanti tiri, ci sarà da essere più concreti. Chiudere bene il girone di andata sarebbe importante. Spero che ci siano tanti nostri tifosi, il loro appoggio è importante”.

Una partita nella partita, dopo le vicissitudini di questa estate potrebbe essere il duello tra Kalinic (a cui non sarà riservata un’affettuosa accoglienza) e Pezzella (ancora acciaccato). Pioli continua a guardare avanti: “Lui è sempre stato chiaro con me e lo saluterò volentieri. Spero che Pezzella e domani farà un provino”. Intanto però è stato inserito tra i convocati anche perché  Bruno Gaspar non ci  sarà a causa di un trauma contusivo al ginocchio destro riportato durante la partita di TIM CUP contro la Lazio.

 La lista dei convocati per Fiorentina – Milan:

Astori, Babacar, Badelj, Benassi, Biraghi, Cerofolini, Chiesa, Cristoforo, Gil Dias, Dragowski, Eysseric, Hagi, Laurini, Lo Faso, Milenkovic, Olivera, Pezzella, Sanchez, Saponara, Simeone, Sportiello, Thereau, Veretout, Vitor Hugo.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »