energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Fiorentina fa l’impresa a Torino, strepitoso Salah Sport

Torino – Impresa viola allo Juventus Stadium, la Fiorentina batte i bianconeri 2-1 nell’andata della semifinale di Coppa Italia. La Juve perde allo Stadium dopo quasi due anni, l’imbattibilità casalinga dei bianconeri risale al 10 aprile 2013 contro il Bayern Monaco, per la Fiorentina invece è il primo trionfo nel nuovo stadio torinese. Il protagonista è ancora Mohamed Salah, l’uomo del momento che ha già fatto innamorare un intera città e che può già vantare la firma su una straordinaria doppietta alla squadra bianconera. La Fiorentina questa sera si e’ giocata contro la Juventus l’andata della semifinale di Coppa Italia, e l’ha vinta, un torneo che nella scorsa edizione ha visto i viola finalisti contro il Napoli e che quest’anno la squadra gigliata sogna finalmente di alzare. Tante le assenze per Vincenzo Montella, che vara nuovamente il 4-3-3, assenze importanti soprattutto in difesa con Savic e Tomovic. Mentre Pizarro e Borja Valero chiamati fuori per il centrocampo. Quindi per mister Montella ampio turnover. Allegri invece conferma il 4-3-3 come modulo di Coppa Italia, con il tridente Pepe-Llorente-Coman e rispolverando Storari in porta.

La Fiorentina parte subito forte, giocando un ottimo primo tempo, sbloccando subito il risultato portandosi in vantaggio dopo 10′ di gara, dopo due tentativi da parte della squadra bianconera senza buon esito. In special modo con Pogba al 10′, tiro deviato.

Tutto parte su di un contropiede viola, dopo un angolo per la Juve, con protagonista Kurtic che apre per Salah, sono 70 metri palla al piede per l’ex Chelsea che portandosi sulla sinistra, semina l’avversario e insacca Storari. La Juve soffre appunto soprattutto sulla sinistra, dove c’è Padoin, e infatti è da quella parte che arriva il vantaggio dei viola dopo soli 11 minuti. Prima la Fiorentina aveva avuto anche un’ altra un’occasione con Kurtic al 7′, tiro che però vola al lato.

Dopo un tentativo di Caceres al 23′, il pareggio della Juventus arriva al 24′ con un azione dalla sinistra, Pepe porta il pallone avanti, crossa per Llorente che salta di testa mandando il pallone sul palo e poi in rete per l’1-1. Basanta poco dopo, sfiora il raddoppio. In chiusura di primo tempo l’infortunio di Coman, colpito da Kurtic, costringe Allegri a buttare dentro Tevez prima dell’intervallo e Vidal sfiora il raddoppio con un colpo di testa a lato al 45′. Giallo per Badelj per fallo a centrocampo su Llorente, il croato era diffidato e sarà pertanto costretto a saltare la semifinale di ritorno che si disputerà al Franchi il prossimo 7 aprile.

Al via il secondo tempo, le squadre tornano in campo, i viola sono subito pericolosi, più brillanti dell’avversaria e Mati Fernandez mette in mostra tutte le sue capacità. Al 10′ il club gigliato passa ancora una volta in vantaggio sempre grazie al faraone d’Egitto Mohamed Salah, con il suo 6° gol in 431 minuti giocati e doppietta in casa della Juventus cucita addosso. È la difesa bianconera che commette un errore grossolano, riconsegnando la palla a Joaquin, lo spagnolo vede smarcato Salah e gli consegna la palla per il nuovo vantaggio viola. Vantaggio meritato, perché la squadra di Montella gioca meglio e più aggressivamente. Dopo poco ancora brutte notizie per l’infermeria della Fiorentina, che vive gia’un momento negativo, il tecnico partenopeo infatti richiama in panchina Gomez che si dirige direttamente negli spogliatoi assieme al dottor Manetti e manda in campo al suo posto Ilicic. Problemi alla caviglia per il tedesco.

L’assalto finale della squadra bianconera serve a ben poco, Allegri tenta il tutto e per tutto inserendo Morata al posto di Llorente e Pereyra per Pepe, cosi da giocarsi gli ultimi minuti in formazione quasi titolare. Pereyra ci prova al 35′ ma invano ed il tecnico livornese deve congelare le sue velleità e giocarsele per il ritorno a Firenze dove servirà un impresa.

Per conquistare la finale di coppa Italia, al Franchi basterà vincere, pareggiare o perdere 0-1 per la Fiorentina, mentre la Juve dovra’ vincere con due gol di scarto oppure dal 3-2 in su. In bocca al lupo.

Queste le formazioni ufficiali del match:

 

Juventus (4-3-3): Storari, Caceres, Bonucci, Ogbonna, Padoin, Vidal, Marchisio, Pogba, Pepe, Llorente, Coman. All: Allegri.

 

Fiorentina (4-3-3): Neto; Richards, Basanta, Gonzalo, Alonso; Kurtic, Badelj, Fernandez; Joaquin, Salah, Gomez. All: Montella.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »