energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiorentina gran grinta riacciuffa e infila il Milan (2-1) Sport

Firenze – La Fiorentina questa sera sotto un diluvio continuo al Franchi ha abbattuto il Milan per 2-1 nel posticipo della 27a giornata di campionato . Una sfida che in ottica terzo posto vuole dire tanto, tutto. La squadra di Montella si porta a 45 punti in classifica e si avvicina in maniera concreta alla zona Champions, raccogliendo come sperato la frenata del Napoli. Si chiude finalmente la scia negativa in casa viola contro la squadra rossonera che continuava a persistere in questi dieci anni. Oggi no, grazie a Gonzalo Rodriguez e Joaquin che nei minuti finali dal match regalano i tre punti alla propria squadra. Il Milan invece affonda davanti agli occhi increduli di Galliani in tribuna e del suo tecnico Inzaghi che oggi vede la sua panchina sempre più in bilico. I rossoneri si illudono con Destro, poi arretrano e crollano ancora. Il Milan perde a Firenze in sei minuti su due colpi di testa dei giocatori viola, in una prestazione quella di stasera rossonera che in questo periodo è sembrata persino superiore alla sua media. Ma a questa squadra manca convinzione, nervi saldi, grinta e anche certezze in difesa.

I viola scendono in campo con un undici nuovamente rivoluzionato, un 3-5-2 con Kurtic, Richards e Rosi dal primo minuto. Nei 20’ di partita tra Fiorentina e Milan e’ la squadra rossonera che ha il predominio sul campo. La formazione di Inzaghi è andata vicino al gol con Destro, ma Neto salva. Ci prova anche Bonaventura, ma Rosi contrasta il giocatore. Al 29′ prima reale occasione per la squadra viola. Contropiede con Gilardino che viene chiuso, Rosi prosegue l’azione facilitando l’entrata sulla sinistra per Pasqual che poi viene però steso ed è punizione per la Fiorentina. Basanta salta più in alto di tutti ma prende piena la traversa. Alla fine del primo tempo il risultato tra Fiorentina e Milan e’ sullo 0-0: e’ il Milan pero’ che attacca di più con 7 corner rispetto a 0 della squadra gigliata. Con un Neto sempre decisivo su un tiro di Honda. Le Occasioni viola si limitano al tiro di Basanta, anche se sul finale c’e’ una crescita per i gigliati in fase offensiva.

Al rientro dagli spogliatoi per il secondo tempo al Franchi Montella effettua subito due cambi alla sua formazione mandando in campo Joaquin e Badelj al posto di Richards ed Aquilani.  Viola più grintosa e scatenata nei primi minuti subito si procura tre corner, occasione prima con Ilicic che pero’ butta fuori e poi con Joaquin che spara una cannonata al limite su tiro di Badelj ma neutralizzata da Diego Lopez. E’ il 10′ della ripresa ed il Milan passa in vantaggio  in maniera quasi rocambolesca ed inaspettata su di un errore di Badelj che respinge la palla sui piedi di Bonaventura, il tiro viene deviato da Destro e Neto non puo’ niente, è la rete dello 0-1. Il pareggio della Fiorentina arriva al 37′ della ripresa con Gonzalo Rodriguez su di un cross dalla destra di Joaquin, di testa in area salta l’argentino e mette in rete per l’1-1. Giusto il tempo di vedere al 30’ di gioco ricominciare la partita senza arbitro (Russo) in campo, in procinto di uscire per infortunio, ma nessuno se ne accorge tantomeno i ventidue in campo che continuano a giocare, e il Milan continua a farsi male.

La Fiorentina diventa una furia e dopo il pari trova addirittura il gol del vantaggio all’89’ grazie ad un cross di Pasqual dalla sinistra, Joquin di testa sorprende Lopez sul palo più lontano e la squadra gigliata passa in vantaggio proprio nei secondi finali del match. Al Franchi è un tripudio ed Inzaghi che fino a quel momento non aveva cessato di muoversi ed incitare i suoi ragazzi si ferma impotente. Certamente il miglior Milan degli ultimi tempi. Inzaghi applica un 4-3-3 con Honda e Menez, ma Destro puo’ poco con i pochi palloni che gli arrivano e con uno di questi riesce anche in una prodezza. Il destino di Inzaghi non puo’ pero’ che tornare in bilico e anche per la sua squadra il futuro non sembra migliore. Montella mette in campo un 4-2-3-1 scelta non proprio azzeccata e che poi dovra’ rivedere a gara in corso soffrendo troppo il Milan nelle ripartenze e concedendo troppo nel primo tempo. Nella ripresa passa al 4-4-2 con un Ilicic tutto fare e un Gilardino che si prodiga tanto ma ancora in stand-by, manca un bomber vero e si sente, sperando in un recupero lampo di Gomez e il rientro sul campo al piu’ presto di Giuseppe Rossi. L’assenza di Salah oggi si fa sentire, risparmiato per la fatidica gara di giovedi di EL contro la Roma, ma ci pensa matador Joaquin a rimettere in sesto tutto con assist e gol e la Fiorentina oggi puo’ sognare il terzo posto.

Queste le formazioni del match:

Fiorentina: Neto, Basanta, Gonzalo, Richards, Pasqual, Kurtic, Aquilani, Borja Valero, Rosi, Ilicic, Gilardino. All. Montella (Rosati, Lezzerini, Marcos Alonso, Babacar, Vargas, Diamanti, Badelj, Lazzari, Joaquin, M.Fernandez, Salah)

Milan: Diego Lopez, Antonelli, Paletta, Mexes, Abate, Essien, Van Ginkel, Honda, Bonaventura, Menez, Destro. All. Inzaghi (Abbiati, Gori, Muntari, Suso, Pazzini, Albertazzi, Boccchetti, Cerci, Bonera, Alex, Mastalli, Locatelli)

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »