energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiorentina-Napoli, vigilia di “rifiniture” Sport

Firenze – Grande attesa per la partita di domani sera alle ore 18: 00 al Franchi contro i partenopei. Loro cercano il rilancio in Champions league, dopo due vittorie consecutive a suon di gol, una di queste proprio con la Roma. Cinque sono i punti che questa Fiorentina deve recuperare al Napoli, la squadra viola che ci ha regalato finora prestazioni altalenanti, tuttavia reduce dall’1 a 1 col Paok Salonicco e’ gia’ qualificata alla fase a scontri diretti in Europa League.

Oggi la Fiorentina deve ritrovare la sua forza nei singoli, come Gomez tornato in campo dopo 45 giorni, ha finalmente recuperato quel piglio da centroavanti vero ma ancora in assenza di conclusione riuscita sotto porta (si contano 4 tiri nello specchio dela porta) nonostante la squadra si sia non poco impegnata nel volerlo far segnare contro i greci. Ma il panzer tedesco conosce bene il Napoli: suo secondo stop nella scorsa stagione proprio al San Paolo, per la finale di Coppa Italia non riusci a recuperare in tempo la forma per giocare, e perche’ la sua Fiorentina ha vinto solo una delle otto sfide con gli azzurri, Montella non e’ mai riuscito a portare a casa i tre punti al Franchi. Ci puo’ riuscire Mario Gomez perche’ nella stagione 2011/2012 di Champions League segno’ loro una tripletta in 45 minuti. Questione solo di ripetersi.

Nel frattempo il Ct Loew della nazionale tedesca non lo ha convocato nemmeno stavolta, quindi Mario con la sua Nazionale attuale la Fiorentina attuale cerca il riscatto. Domani partira’ dalla panchina, per poi entrare probabilmente nel secondo tempo. Dal primo minuto nel 4-3-3 partira’ Babacar. Ma l’arma in piu’ potrebbe essere un altra, sempre di origine tedesca, e parliamo di Marko Marin che bene ha impressionato nel finale coi greci. La sua specialita’ sono gli assist, ben 72 in carriera tra Bundesliga, Liga, Premier e competizioni internazionali (negli ultimi due anni ha vinto l’Europa League con Chelsea e Siviglia), pane per questa Fiorentina che arriva spesso in prossimita’ del gol ma non trova la giusta soluzione. Marin e’ stato penalizzato troppo dagli infortuni che lo hanno perseguitato ed oggi ha la chance per rimettersi in careggiata.

Ieri allenamento di scarico per la squadra gigliata oggi dopo le parole di Montella la rifinitura. Contro il Napoli l’allenatore adottera’ una mezza rivoluzione in campo. Dubbio su tutti, scegliere chi agirà alle spalle della coppia Cuadrado-Babacar: ma sulla trequarti e’ favorito Mati Fernandez rispetto ad Ilicic. In porta torna Neto dopo Tatarusanu in EL. In difesa pronti al rientro anche Savic ed Alonso. A centrocampo spazio per Aquilani e Borja Valero, entrambi in panchina contro il Paok. Davanti come preannunciato previste novità. Mario Gomez partirà dalla panchina con Babacar, ad affiancarlo l’ntoccabile Cuadrado, dopo le parole di Montella in conferenza stampa, rifinitura prevista nel pomeriggio con l’arrivo del patron Andrea Della Valle che si unira’ alla squadra in ritiro.

Ancora incerta invece la presenza di De Laurentis, con cui i rapporti con la societa’ viola rispetto agli scorsi anni sono migliorati, addirittura scesi in affari come il parco di Cinecitta’. Benitez dopo la partita di Europa League vinta per 3 a 0 contro gli Young Boys ha deciso invece di non parlare alla stampa. Il tecnico del club napoletano rispolvera i titolari: tornano Higuain e Hamsik con i vari Maggio, Albiol,Ghoulam, Lopez e Callejon. Grande soddisfazione proprio per Callejon, alla sua prima convocazione nella nazionale spagnola. Ma sono ben cinque i convocati azzurri nelle rispettive nazionali: Higuain, Hamsik, Mertens, Rafael,Ghoulam.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »