energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiorentina: ostacolo Samp per puntare al terzo posto Sport

Firenze – Dieci giornate ancora per la volata Champions che riguarda 5 squadre in 7 punti : Roma, Lazio, Sampdoria, Napoli, Fiorentina obbligatoriamente in ordine di classifica, capitanate dall’ormai indiscussa Juventus che le ha stracciate da tempo sul podio, scudetto che arriva al suo quarto anno consecutivo. La salvezza invece è un duello a tre che vede impegnate Cagliari Atalanta e Cesena nel rush finale cercando di scansare la B.

Molto si farà e dipenderà da come le squadre torneranno in campo dopo quest’ultima sosta stagionale. In tutto questo la Fiorentina ha il calendario sulla carta più semplice delle altre, soprattutto nelle ultime 5 giornate, scavallati gli scontri diretti contro la Samp, Juve e Napoli. Viola unica delle 5 ad avere 6 partite in casa su 10, anche se la storia ci insegna che la squadra di Montella ha il suo rendimento migliore fuori casa.

Due giorni alla ripresa del campionato, quando la Fiorentina scenderà sul campo del Franchi alle ore 18:30 nella sfida contro la Sampdoria. Ieri Babacar è stato l’ultimo a tornare dall’impegno della Nazionale, Montella in questi giorni ha dovuto fare di necessità virtù visto le tante assenze, ma da oggi potrà concentrasi a tempo pieno su quella che sarà la migliore formazione da far scendere in campo. In più ci sono gli incerti per problemi fisici come Savic e Pasqual per i quali la decisione sarà posticipata all’ultimo momento.

Montella però ha già probabilmente in testa il modulo da designare per questa gara, ripartire da un 3-5-2 sembra la decisione più valida con Neto tra i pali (Tatarusanu ha risolto i suoi problemi fisici ma pare in questo momento impossibile rinunciare al portiere brasiliano), con Tomovic, Gonzalo e Basanta in difesa. Savic sarà risparmiato probabilmente per la Juve, si attende l’ok del medico. Richards per la difesa a 3 ha dato riscontri di non essere idoneo. A centrocampo è il reparto dove si ha più abbondanza e che quindi darà la possibilità al tecnico di trovare la soluzione idonea strizzando un occhio a martedi.

Ecco che sulle fasce a destra troveremo Joaquin con Alonso a sinistra. Badelj si si posizionerà in cabina di regia tra Borja Valero e Aquilani. Panchina invece per Mati, Kurtic e Pizzarro non ancora al massimo della forma (nell’ultima partita col Cile tribuna per lui), con possibilità di subentrare durante il match. In attacco 5 elementi in lizza per 2 posti. Gomez sicuramente sarà schierato come punto di riferimento, il rientro di Babacar troppo a ridosso della gara lo fa partire svantaggiato, a supportare il tedesco il ballottaggio è a due tra Salah e Diamanti entrambi provati in questi giorni. Gilardino per ragioni di ruolo non potrà essere della partita, se non in corso. Ilicic è squalificato e Bernardeschi piu Rossi ancora indisponibili.

La sensazione è che chi partirà con la Sampdoria difficilmente lo farà contro la Juve, Montella calibrerà molto bene le sue scelte viste le gare importanti cosi ravvicinate. Battere la Samp sarà necessario per continuare a mantenere lo stretto contatto con le zone alte della classifica, i precedenti al Franchi contro la squadra blucerchiata sono positivi: negli ultimi 8 incontri, 5 sono stati i successi viola, con 3 pareggi.

Anche la squadra di Mihajlovic però ha un buon score, da non sottovalutare, con 4 turni e 4 vittorie.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »