energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Fiorentina ritrova il sorriso, Toni e Jovetic stendono il Parma Sport

Finito il mese di gennaio la Fiorentina torna a sorridere. L'incubo sembra finito, oltre alla prestazione i viola ritrovano anche il risultato: tre punti fondamentali per il morale e per la classifica. 
Tanti gli aspetti positivi: gli attaccanti che hanno ritrovato la via del gol, Viviano che ha riconquistato fiducia (due ottime parate), e Pizarro in buona condizione fisica.
Meritato il 2-0 finale in favore della squadra di Montella che ha faticato solo in avvio di gara. Una volta sbloccato il risultato è stato tutto più semplice, e nella ripresa il Parma non ha praticamente mai vista palla.

Primo tempo. Inizio propositivo dei viola, che faticano comunque a creare vere occasioni nei primi 15 minuti di gara. Il primo squillo è infatti del Parma, con Belfodil che, servito da Biabiany, calcia sporco trovando la pronta risposta di Viviano, subito applaudito.
L'occasione sveglia gli ospiti che due minuti più tardi sfiorano il vantaggio: Valdes intercetta il passaggio a Pizarro e calcia subito senza però trovare lo specchio della porta.
Il doppio spavento scuote i viola che tornano a occupare la metà campo avversaria e al 20' creano la prima palla gol. Angolo di Borja Valero e colpo di testa di Savic che mette alla prova i riflessi di Mirante.
La partita si accende e nell'arco di 5 minuti arrivano altre due palle gol, una per parte. Al 24' Toni calcia senza equilibrio su invito di Valero, mentre al 25' Sansone spara di poco a lato da fuori area.
Il gol è comunque nell'area, e al 28' la gara si sblocca in favore dei padroni di casa. Splendido cross dalla destra di Cuadrado, e stacco imperioso di Toni che infila Mirante con la complicità del palo.
L'1-0 incoraggia i viola che creano subito altre due buone azioni. La prima con Pizarro che calcia centrale da fuori area, la seconda con Cuadrado che sfodera un altro buon cross, senza però trovare la deviazione vincente di Migliaccio e Toni.
Prima dell'intervallo torna a farsi vedere il Parma, vicino al pareggio con Sansone servito da Biabiany, ottima però la risposta di Viviano.

Secondo tempo. Partenza con il piede della squadra di Montella che già al 5' trova il raddoppio. Finalmente arriva il tanto atteso gol di Jovetic: cross di Pasqual, sponda di testa di Migliaccio per il montenegrino che da due passi non può sbagliare.
Il raddoppio taglia le gambe al Parma, e giusto 3 minuti più tardi Cuadrado sfiora il colpo del ko. Il colombiano parte in contropiede dalla propria metà campo, salta due uomini entra in area ma sbaglia il diagonale fuori di un soffio alla destra di Mirante.
Donadoni prova a riportare sui binari il Parma con una doppia sostituzione, ma la Fiorentina resta in totale controllo della partita. Infatti i minuti passano senza che la porta di Viviano corra pericoli. Nel frattempo due cambi anche per Montella, che sostituisce gli applauditissimi Jovetic e Toni, per El Hamdaoui e Larrondo, all'esordio con la maglia viola.
Pe rivedere un'azione degna di nota bisogna aspettare il 37', protagonista ancora Cuadrado. L'esterno parte sempre da destra, si accentra e scarica un violento tiro rispinto in angolo da Mirante. Prestazione davvero ottima del colombiano, a cui manca solo il gol. Questa è in pratica l'ultima emozione della gara, nel finale i viola hanno tanti spazi per il 3-0, ma il risultato non cambia più.

Le formazioni ufficiali:

FIORENTINA: Viviano; Roncaglia, Rodriguez, Savic; Cuadrado, Migliaccio, Pizarro, Borja Valero (42' st Llama), Pasqual; Jovetic (25' st El Hamdaoui), Toni (34' st Larrondo). A disp.: Neto, Lupatelli, Compper, Ljajic, Wolski, Capezzi, Tomovic, Romulo. All.: Montella

PARMA: Mirante; Rosi (12' st Coda), Paletta, Lucarelli,Gobbi; Marchionni, Valdes (20' st Mariga), Parolo; Biabiany, Belfodil (12' st Amauri), Sansone. A disp.: Pavarini, Bajza, Morrone, Mesbah, Strasser, Palladino, Benalouane, Ninis. All.: Donadoni

RETI: 28' pt Toni, 5' st Jovetic

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »