energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Fiorentina, prima amichevole contro l’Estudiantes Sport

Firenze – Questa sera ore 20 italiane la Fiorentina scenderà in campo nel difficile match contro l’Estudiantes, gli argentini sono avanti con la preparazione ed hanno già superato il turno nella Coppa Nazionale. Saranno oltre 23 mila gli spettatori presenti alla prima amichevole internazionale della Fiorentina che apre il ciclo ad una lunga serie.

Montella rimanda il debutto di Rossi , ha intenzione di portare il giocatore al massimo della condizione aumentando i carichi di lavoro per potenziare la struttura muscolare, la partita decisiva per poterlo rivedere potrebbe essere quella del 30 luglio a San Paolo contro il Palmeiras.

Nel frattempo chi farà coppia con Gomez questa sera sarà Bernardeschi, diventato una sorta di gemello di Rossi in attesa del suo rientro, il giovane ex Crotone ha il consenso di tutti e ci si aspetta di vederlo in azione con il suo sinistro importante.
Mario Gomez è sicuramente il giocatore su cui Montella costruirà la squadra come fatto già a Moena, in Argentina il giocatore è un idolo, viste anche le sue origini spagnole, c’è molta attesa per lui.

La difesa sarà a tre , Alonso probabilmente a sinistra con Gonzalo accanto insieme ad un altro argentino Roncaglia che è sul mercato e potrebbe rimanere proprio in patria. Centrocampo a cinque con Borja Valero e Mati Fernandez, più Brillante neo aquisto arrivato dall’Australia e poi un ballottaggio tra Pasqual , Vargas e Piccini per la corsia esterna.
In porta si alternerà Neto dal primo minuto con Tatarusanu. Quindi Rossi, Lezzerini, Ilicic e Joaquin out. Pizzarro, che ha raggiunto la squadra direttamente in Argentina dopo la conferma del contratto, insieme ad Hegazy devono ancora allenarsi col gruppo.

Chi invece farà il suo esordio più avanti in maglia viola dopo la meritata pausa post mondiale sarà Basanta. Ieri l’ufficialità è arrivata anche dal club viola. Oggi conoscerà la squadra, gli raggiungerà in hotel poi sarà allo stadio di La Plata per assistere al debutto sudamericano del suo nuovo club in Coppa Euro-Americana. Volerà a Firenze per sbrigare tutte le pratiche burocratiche i primi giorni della prossima settimana e l’obiettivo sarà vederlo in campo in una delle due amichevoli spagnole.

A club messicano sono stati versati 3,5 milioni di dollari, accordo biennale con opzione sul terzo anno, verrà tesserato come extracomunitaro in attesa dello status europeo in corso di svolgimento in Spagna. Il vice campione del mondo ha iniziato la sua carriera nel 2003 proprio con ” i pugnalatori di topi”  come sono soprannominati i rosso/bianchi d’ Argentina.

Per poi sbocciare con i Rayados in un’importante carriera. Vanta 207 presenze e 7 goal con 2 campionati Apertura vinti e 3 Concaf Champions Leaugue, oltre al Mondiale per Club. Mancino esperto di piede, “la bestia” come soprannominato in Messico,  ha esaudito il suo più grande desiderio con il suo trasferimento in Italia.

Lucia Petraroli
Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »